Perugia, all’Iid lezione speciale con Andrea Rasca (Mercato Metropolitano)

“Occasione unica che calza perfettamente con i progetti didattici dell’anno accademico”. Confronto tra gli studenti e l’imprenditore sulla filosofia che sta dietro al suo marchio

(umbriajournal.com) by AVInews PERUGIA – ‘Piccolo è bello’ e ‘naturale è buono’ sono i principi da cui Andrea Rasca ha tratto ispirazione per il suo progetto di successo Mercato Metropolitano. Uno spazio dedicato al cibo, alle relazioni sociali e alla cultura che, ideato in occasione di Expo Milano 2015, ha trovato ora sede a Londra. Un modello che proprio Andrea Rasca ha presentato e illustrato agli studenti dell’Istituto Italiano Design (Iid) di Perugia in occasione di un incontro ospitato dalla stessa scuola mercoledì 29 novembre. A seguito del protocollo d’intesa siglato a febbraio tra Iid e Comune di Perugia, gli studenti dell’istituto sono, infatti, impegnati nell’ideazione e realizzazione di un possibile visual per quello che sarà il Mercato coperto del futuro.

L’incontro con Rasca. “Grazie a questa iniziativa – ha spiegato AnnaMaria Russo, ownership manager dell’Iid –, i nostri studenti hanno potuto apprendere la filosofia che sta dietro al marchio ideato da Andrea Rasca. Una filosofia legata non solo al cibo, ma che si declina in vari ambiti. Si è parlato, infatti, anche di progettazione di interni, di spazi, di artigianato e di made in Italy nel mondo, il tutto nell’ottica del ‘piccolo è bello’. Un’idea di isola felice e di produzione a chilometro zero che ben si adatta a quello che può essere il Mercato coperto”. “L’aspetto educativo – ha commentato quindi Rasca – è una parte molto importante di Mercato Metropolitano e riteniamo fondamentale il poter parlare con i ragazzi. Il nostro progetto prevede di ridare valore e potere ai piccoli produttori agricoli, agli artigiani e ai giovani, per ricreare un ambiente di consumo e di vendita al dettaglio sostenibile”.

Il nuovo Mercato coperto. Accompagnato dall’assessore al marketing territoriale e all’arredo urbano del Comune di Perugia Michele Fioroni e dal sindaco Andrea Romizi, Rasca ha anche potuto fare un sopralluogo alla struttura del Mercato coperto adesso in fase di riqualificazione. Sono, invece, ormai quasi tutte ultimate le bozze di visual degli studenti per l’area mercatale di Perugia che saranno presentate all’assessore Fioroni l’11 dicembre. Sotto la guida del docente Daniele Pampanelli, i ragazzi hanno lavorato al progetto per quasi nove mesi, durante i quali hanno svolto anche un’approfondita ricerca sull’area risalente agli anni ’30.

Progetti futuri. “Confrontandoci con Andrea Rasca – ha raccontato Anna Maria Russo – abbiamo anche parlato della possibilità di avviare un iter progettuale. Da quest’idea potrebbero partire grandi possibilità per tutti”. “Mi piacerebbe collaborare con i ragazzi – ha infatti dichiarato Rasca –, avere una sessione con loro e parlare insieme di questi progetti. Loro possono avere idee bellissime e noi dargli un po’ di pragmatica: ne potrebbe venire fuori qualcosa di veramente interessante. Voglio, inoltre, ricordare loro che il design non deve essere prevalente rispetto al contenuto. Deve essere come un vestito sartoriale fatto ad hoc su quello che si trova e sulla proposta che si deve fare. Non deve prescindere dal contenuto, come fanno oggi molti punti commerciali: luoghi bellissimi dove poi, però, il prodotto non è tanto buono. Noi vogliamo il contrario”.

Nicola Torrini
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*