Ministro Valeria Fedeli a Inaugurazione nuovo anno dell’Unistra VIDEO

L’inaugurazione è stata preceduta dalla Santa Messa celebrata da Sua Eminenza, il Cardinale Gualtiero Bassetti

Ministro Valeria Fedeli a Inaugurazione nuovo anno dell'Unistra VIDEO

Ministro Valeria Fedeli a Inaugurazione nuovo anno dell’Unistra

PERUGIA – L’Università per Stranieri di Perugia apre il proprio Anno Accademico alla presenza della Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Sen. Valeria FEDELI. La cerimonia, è cominciata alle ore 10.30 nell’Aula Magna di Palazzo Gallenga, con la relazione del Rettore, prof. Giovanni Paciullo, la prolusione della professoressa Giovanna Zaganelli, neo direttrice del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, e l’intervento della Ministra sen. Fedeli di particolare rilievo perché riguarda la prospettiva dell’università italiana.

L’inaugurazione è stata preceduta dalla Santa Messa celebrata da Sua Eminenza, il Cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale Italiana (CEI).

Nel corso della cerimonia d’inaugurazione la consegna, come tradizione, i sigilli dell’Università per Stranieri di Perugia alle eccellenze della cultura italiana. Quest’anno i settori destinatari sono il cinema, l’editoria e la creatività italiana nell’ambito del design delle tecnologie legate all’automobile.

“L’ unica possibilita’ e’ fare un emendamento, perche’ per un disegno di legge i tempi sarebbero troppo lunghi”. Lo ha detto il ministro dell’ Istruzione, Valeria Fedeli, a Perugia per l’ inaugurazione dell’ anno accademico dell’ Universita’ per Stranieri, circa la possibilita’ di consentire ai ragazzi delle medie inferiori di poter tornare a casa da scuola soli. “Ci siamo adeguati a una sentenza – ha aggiunto – ma va ricordato, dal punto di vista dei genitori, che c’ e’ una responsabilita’ educativa, bisogna essere consapevoli dei contesti e delle fasi di maturazione, per portare i ragazzi all’ autonomia”. “Solo alcuni studenti si sentono manodopera a basso costo, nella maggior parte dei casi le esperienze sono positive e laddove non lo sono dobbiamo intervenire per qualificarle. E’ una sfida del Paese”. Lo ha detto il ministro dell’ Istruzione, Valeria Fedeli, a Perugia per l’ inaugurazione dell’ anno accademico dell’ Universita’ per Stranieri, rispondendo a una domanda dei giornalisti sulle criticita’ dell’ alternanza scuola-lavoro. “E’ una innovazione di competenze che noi dobbiamo dare a tutte le ragazze e i ragazzi, come avviene anche nei migliori percorsi di formazione, per esempio in Germania – ha proseguito – in Italia dal 2000 vengono fatte esperienze sperimentali, diventate poi strutturali con la Buona scuola. Dobbiamo insegnare che l’ alternanza e’ formazione, dobbiamo mettere in condizione di formarsi i docenti e i tutor”. Intanto, ha spiegato il Ministro, e’ in preparazione la “carta dei diritti e dei doveri degli studenti, una piattaforma in cui ci possa esserci dialogo tra buone pratiche ma anche un tasto rosso per i rappresentanti degli studenti, dove possano parlare di eventuali non corrispondenze tra qualita’ dei progetti formativi e cio’ che avviene nel luogo di accoglienza”. Il 16 dicembre, ha ribadito, saranno convocati gli “stati generali dell’ alternanza scuola-lavoro, perche’ questa innovazione qualificante didattica deve vedere la responsabilita’ e la corresponsabilita’ di tutti i soggetti che accolgono i nostri ragazzi”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*