Laboratorio spesa sanitaria a Villa Umbra, il plauso del Presidente Longavita

Villa Umbra
A portare i saluti istituzionali agli oltre 120 iscritti provenienti da tutta Italia l’Amministratore Unico della Scuola, Alberto Naticchioni, ed il Presidente della Sezione regionale di controllo della Corte dei conti, Fulvio Maria Longavita

Laboratorio spesa sanitaria a Villa Umbra, il plauso del Presidente Longavita
PERUGIA  – Particolarmente apprezzato l’intervento del Presidente della Sezione regionale di controllo della Corte dei conti, Fulvio Maria Longavita, in apertura ieri del settimo Laboratorio di benchmarking tra sistemi sanitari regionali “Franco Tomassoni” sul controllo della spesa sanitaria promosso da Regione Umbria e Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica.

Il Presidente della Sezione regionale di controllo della Corte dei conti, Fulvio Maria Longavita, ha espresso plauso all’iniziativa perché offre la possibilità di riempire di contenuti concreti i principi generali di efficacia, efficienza ed economicità dell’azione amministrativa e nel caso di specie della Sanità. Al riguardo, ha evidenziato che trattasi di principi che richiedono, per il loro concreto tradursi in azione, il confronto tra gli operatori impegnati nel settore. L’auspicio espresso dal Presidente è che oltre gli aspetti della spesa come tale sia considerato il grado di soddisfazione del bisogno dei cittadini, sottolineando che la Corte dei Conti è sì organo “ausiliario dell’Amministrazione”, ma esercita le sue funzioni a servizio dello “Stato Comunità”, ossia dei cittadini.

Il Presidente della Sezione regionale di controllo della Corte dei conti ha, inoltre, sottolineato che sono stati approvati i bilanci dell’Azienda ospedaliera di Perugia e dell’Azienda ospedaliera di Terni.

Il Laboratorio di benchmarking tra sistemi sanitari regionali “Franco Tomassoni” sul controllo della spesa sanitaria è promosso da Regione Umbria e Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica.

All’edizione 2017 intitolata “Nuovi  strumenti  e prospettive  di sviluppo per il governo della spesa sanitaria” partecipano 17 regioni da nord a sud, in rappresentanza di tutto il territorio nazionale. Oltre all’Umbria, sono presenti Toscana, Marche, Lazio, Emilia Romagna, Lombardia, Veneto, Liguria, Valle d’Aosta, Provincia Autonoma di Bolzano, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo, Molise, Campania, Calabria, Sicilia, Sardegna.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*