Its, impresa 4.0 studenti si sfidano con elevator pitch

BARTOLINI: APRIPISTA PER PROGRESSO CONNESSO A INDUSTRIA 4.0

Impresa 4.0 studenti si sfidano con elevator pitch

Its, impresa 4.0 studenti si sfidano con elevator pitch

PERUGIA – “L’Istituto Tecnico Superiore dell’Umbria, ancora una volta, con questa progettualità all’avanguardia si conferma come una eccellenza del sistema formativo regionale, un apripista per la grande sfida rappresentata da Industria 4.0. che rappresenta il futuro, non solo per le imprese avanzate, ma per tutte quelle che vogliono fare evoluzione e stare al passo con i tempi.

Il sistema formativo di Its è orientato in questa prospettiva e la Regione, anche tramite Its Umbria, porterà avanti un progetto più organico sul tema del digitale”. È quanto ha affermato l’assessore regionale all’Istruzione, Antonio Bartolini, intervenuto all’iniziativa che si è svolta nel Salone d’Onore di Palazzo Donini, a Perugia, durante la quale gli studenti dell’Its Umbria Academy, scuola speciale di tecnologia applicata, hanno presentato i risultati del progetto “Umbria 4.0: la fabbrica contemporanea”.

Per socializzare i risultati di un progetto sperimentale che il Ministero dell’Istruzione ci ha affidato come caso pilota a livello nazionale – ha spiegato in apertura il Presidente di Its Umbria, Giuseppe Cioffi – abbiamo proposto ai nostri studenti una tecnica di seduzione intellettuale conosciuta come Elevator Pitch.

L’Elevator Pitch – ha proseguito Cioffi – è la chance che tutti i ragazzi ambiziosi vorrebbero avere una volta nella vita: l’opportunità di convincere un investitore o un amministratore delegato di avere idee valide, di essere in grado di metterle in pratica e che da quelle idee può scaturire un vantaggio per il potenziale finanziatore.

Il tutto in pochi minuti: giusto il tempo di un tragitto in ascensore, magari in un grattacielo di una grande multinazionale nel mondo globale”.

I portavoce dei quattro team di studenti dei due corsi di Meccatronica hanno pertanto avuto a disposizione cinque minuti per convincere una giuria qualificata, composta da imprenditori, dirigenti della pubblica amministrazione e rappresentanti di associazioni datoriali della qualità dei propri progetti, impiegando a tale scopo la migliore efficacia espositiva possibile.

Obiettivo del progetto quello di formare e mettere a disposizione delle imprese professionalità e competenze tecniche fortemente specializzate necessarie per implementare processi e progetti di innovazione digitale ed al contempo offrire agli allievi l’opportunità di confrontarsi con contesti aziendali innovativi con concrete opportunità di inserimento lavorativo.

Abbiamo colto questa opportunità utilizzando – ha aggiunto Cioffi – un processo ‘bottom up’, coinvolgendo cioè le imprese che sapevamo essere attive nell’innovazione di frontiera tecnologica: queste aziende hanno messo a disposizione del progetto passione e qualificatissime competenze tecniche, noi abbiamo ricambiato offrendo le migliori risorse per il futuro: i nostri giovani studenti”.

Al termine della competizione e della premiazione della migliore presentazione, ha concluso i lavori l’assessore regionale Antonio Bartolini che, dopo aver manifestato apprezzamento per tutta l’attività portata avanti da Its Umbria, ha sottolineato come alcune delle ricerche esposte dagli studenti di Its fossero caratterizzate da messaggi positivi sul futuro del progresso tecnologico connesso a Industria 4.0.

Rivolgendosi agli studenti, Bartolini ha ricordato che, quella attuale, “è un’epoca di grande cambiamento caratterizzata da un dilagante timore riguardo al futuro e da un forte divario generazionale e culturale.

Voi avete il compito – ha proseguito l’assessore – di ridimensionare le paure del futuro, siete i portatori di questo pensiero positivistico che interessa sia il mondo dell’impresa, sia la società nel suo insieme”. Hanno partecipato al progetto le imprese Acciai Speciali Terni, Angelantoni Test Technologies, Covestro, Dewalt, F.O.M, Fucine Umbre, Isa, K-Digitale, Meccanotecnica Umbra, Ncm, Oma, Piana Gherardo, Promass, Renzacci, Umbra Cuscinetti e Umbria Kinetics.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*