Il Governo dice basta alle “classi pollaio”, approvato l’odg di Giulietti

Giampiero GiuliettiIl Governo accoglie l’ordine del giorno presentato dall’on. Giampiero Giulietti e dice “basta” alle cosiddette “classi pollaio”. Nell’ambito della riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti, l’esecutivo ha infatti approvato l’odg a firma del deputato Pd che prevede la modifica del numero di studenti per classe delle scuole di ogni ordine e grado.

“Nel provvedimento in esame è previsto un programma di didattica integrativa finalizzato a contrastare la dispersione scolastica, fenomeno che però viene ancora di più accentuato dall’eccessivo affollamento delle classi composte da 27 e 30 studenti. – ha affermato l’on. Giulietti – Tale affollamento inoltre finisce per pregiudicare anche la qualità dell’insegnamento con ricadute negative sulla preparazione dei ragazzi.

Con l’approvazione di questo ordine del giorno da me presentato, il Governo si è impegnato a modificare il decreto del 20 marzo 2009 relativo alla riorganizzazione della rete scolastica e al razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane della scuola, e ad intervenire sul numero di studenti previsti per classe nelle scuole di ogni ordine e grado con l’obbiettivo di favorire una migliore qualità dell’insegnamento e di consentire di mettere in campo efficacemente un programma di didattica integrativa”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*