Foligno, formazione pratica e alternanza scuola lavoro all’Itt ‘da Vinci’

(umbriajournal.com) by Avi News FOLIGNO – Formazione pratica, senza trascurare quella culturale, alternanza scuola lavoro con possibilità di stage anche all’estero, progetti per il consolidamento della lingua inglese e attenzione ad alcune tematiche come sicurezza sul lavoro, legalità, educazione ambientale, conoscenza del territorio e introduzione di nuove tecnologie nella vita quotidiana. Sono alcuni dei punti della didattica dell’Istituto tecnico tecnologico ‘Leonardo da Vinci’ di Foligno, ritrovati anche nell’anno scolastico appena concluso. Una scuola che per la programmazione della formazione pratica ha coinvolto soggetti del mondo imprenditoriale e con essi, attraverso il suo Comitato tecnico scientifico, ha proseguito il percorso in vista dei prossimi anni. Oltre a consolidare l’offerta formativa nel solco già tracciato, l’istituto si apre a una novità e introduce un altro indirizzo di studio, quello delle biotecnologie sanitarie, attivo dall’anno scolastico 2015-2016, che offrirà allo studente diplomato un’ulteriore possibilità di inserimento nel mondo del lavoro.

“La formazione pratica, grazie anche al fatto che ogni aula ha attiguo il suo laboratorio – spiegano dalla scuola –, ha visto il raggiungimento di ottimi risultati in diversi ambiti: alternanza scuola-lavoro, stage lavorativi all’estero, sicurezza nel mondo del lavoro, progetti per il consolidamento della lingua inglese, certificazioni Trinity, educazione ambientale (sui temi di raccolta differenziata ed energie rinnovabili), conoscenza del territorio (in ambito di geologia e patrimonio architettonico), nuove tecnologie nell’uso comune (robotica, veicoli rispettosi dell’ambiente e delle ‘diversità’). Ha permesso, inoltre, la partecipazione alle olimpiadi, a concorsi locali e nazionali, con ottimi risultati, l’apprendimento della prototipazione, dell’uso di programmi come Autocad e Ecdl, e della stampante 3D”.

Un’attività, quella dell’Itt di Foligno, che si dimostra in linea con quanto enunciato nel suo documento. “L’istituto tecnico – si legge nel documento – è una scuola in grado di dare una formazione teorica e pratica: quella teorica consentirà di apprendere rapidamente e facilmente tutte le nozioni e procedure che verranno richieste nel mondo del lavoro, qualunque sia il campo di applicazione; la scuola fornisce inoltre la professionalità tecnica e scientifica da spendere direttamente nel campo del lavoro scelto”.

Nel Piano dell’offerta formativa l’istituto, partendo da queste finalità, ha realizzato attività prevalentemente in due macroaree: quella dei progetti  curricolari (Ben-Essere, Cittadinanza attiva e responsabile, Tecnologia e creatività, Inclusione, Alternanza scuola/lavoro) e quella dei progetti di ampliamento dell’offerta formativa (Lingue, Progettazioni/realizzazioni di brevetti, Mobilità europea). L’ambito della formazione umanistica e letteraria, invece, ha visto gli studenti impegnati nella realizzazione di spettacoli letterari storico musicali sulla memoria del Paese e del territorio. “I ragazzi – hanno concluso dall’Itt di Foligno – hanno inoltre partecipato a concorsi con esiti postivi e a incontri con scrittori. Il cinema, la poesia, l’attualità, l’‘altro’, l’ambiente sono tematiche che, a diverso titolo, sono state oggetto di studio e di ricerca nell’anno scolastico”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*