Assisi, laurea sul turismo deposito ricorso al TAR

studenti PROTESTANOassisi SINDCAO RICCI CHIUSURA CORSO DI LAUREAAssisi, lunedì 15 luglio, dalle ore 12 alle 13, presso la sede del corso di laurea in economia del turismo (S. Maria degli Angeli via Cecci) atto di firma, da parte del Sindaco di Assisi Claudio Ricci e dell’amministrazione comunale, del ricorso al TAR (Tribunale Amministrativo Regionale) contro la “sospensione” del corso di laurea decisa dall’Università degli Studi di Perugia.
Il Sindaco invita, per questa occasione, tutti coloro che, a livello locale e regionale, vogliono sostenere la presenza in Assisi del primo corso di laurea sul turismo nato in Italia (e di un centro studi sul turismo che opera da 30 anni) in un settore che, nei prossimi anni, potrà sviluppare molti nuovi posti di lavoro (500.000, a livello nazionale, sino al 2020). Ci impegneremo, in ogni sede consentita, per tutelare un patrimonio importante (il corso di laurea sul turismo) per l’Umbria e per l’Italia che, anche nel passato anno accademico, ha registrato 64 iscritti (e, nel prossimo anno accademico, dai primi dati informativi potrebbe registrare sino a 100 iscritti). Oltre al ricorso al TAR Umbria si sta valutando la “segnalazione” alla Corte dei Conti per “danno” all’immagine ed economico considerando che si vorrebbe chiudere corso, con molti iscritti e che produce posti di lavoro, e tenerne aperti altri con minor numero di studenti. Ringraziamo tutti gli studenti che stanno “sostenendo” la tutela del corso di laurea sul turismo.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*