Amministrazione Digitale, a Villa Umbra focus sugli adempimenti per gli Enti pubblici

Amministrazione Digitale, a Villa Umbra focus sugli adempimenti per gli Enti pubblici
PERUGIA – Il 2017 è l’anno della digitalizzazione della pubblica amministrazione. Prevede, infatti, una concentrazione di scadenze che probabilmente non ha precedenti. Norme con cui gli Enti pubblici sono chiamati a fare i conti.

Accelerare dunque i processi di digitalizzazione delle amministrazioni e favorire l’esercizio dei diritti di cittadinanza digitale. Contribuire all’attuazione del Codice dell’Amministrazione Digitale rientra nella missione formativa assegnata dalla Regione Umbria alla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica con la legge istitutiva numero 24 del 2008.

Il seminario

In questo percorso si inserisce il seminario di studio “L’infrastruttura organizzativa, giuridica e tecnica dei sistemi documentali delle amministrazioni digitali. Nuovi profili professionali” in programma martedì prossimo, 11 aprile, per l’intera giornata a Villa Umbra.

Interverranno Donato A. Limone ed Andrea Lisi, tra i massimi esperti in materia a livello nazionale. Donato A. Limone, oltre che professore ordinario di Informatica Giuridica, presiede l’Associazione Nazionale Docenti di Informatica Giuridica (ANDIG). Andrea Lisi è presidente di ANORC Professioni e Segretario Generale di ANORC, l’Associazione Nazionale Operatori e Responsabili della Conservazione digitale.

Al centro della giornata formativa promossa dalla Scuola, diretta da Alberto Naticchioni: le modifiche del Codice dell’Amministrazione digitale, l’incidenza dei diritti digitali sull’organizzazione pubblica, la comunicazione nel rispetto della trasparenza e gli aspetti giuridici dei sistemi documentali nell’Ente pubblico.

La transizione al digitale

L’obiettivo del corso programmato per martedì è di facilitare la transizione degli Enti pubblici al digitale e i conseguenti processi di riorganizzazione finalizzati alla realizzazione di un’amministrazione digitale e aperta.

Un percorso non semplice e ricco di scadenze, tra cui si ricorda l’adeguamento, scattato a gennaio, in materia di istanze, segnalazioni e comunicazioni presentate alle pubbliche amministrazioni anche in via telematica. Sempre da gennaio di quest’anno, tutte le pubbliche amministrazioni devono essere attive su PagoPA. Sempre nel 2017 è richiesto l’adeguamento dei sistemi di conservazione dei documenti informatici ed entro dicembre tutte le amministrazioni dovranno aderire al Sistema pubblico di identità digitale.


Amministrazione Digitale, a Villa Umbra focus sugli adempimenti per gli Enti pubblici

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*