Inaugurata sala Minerva, centro di formazione della S&R Farmaceutici

Inaugurata la Sala Minerva di S&R Farmaceutici

(umbriajournal.com) by Avi News BASTIA UMBRA – Nata appena nove mesi fa, la S&R Farmaceutici ha già ottenuto importanti successi nel campo della ricerca e commercializzazione di farmaci. Adesso, la giovane realtà imprenditoriale di Bastia Umbra taglia un ulteriore traguardo con l’apertura, alla presenza del giornalista e conduttore televisivo Bruno Vespa, di un nuovo e moderno centro di formazione rivolto, innanzitutto, ai suoi 80 collaboratori ma aperto anche a medici, studenti e pazienti. Questa, infatti, è la grande novità su cui punta l’azienda presieduta da Romolo Rossi, una stretta sinergia e un continuo confronto tra mondo farmaceutico, universitario, corpo medico e associazioni di malati con l’obiettivo di creare prodotti sempre più efficienti ed efficaci, che rispondano alle esigenze, in continua evoluzione, della popolazione. A inaugurare la sala Minerva, nello stabile dell’azienda in via dei Pioppi 2, giovedì 7 luglio, sono intervenuti l’amministratore delegato della società Mauro Dionigi e il direttore generale Lucio Leonardi. Nella tavola rotonda che è seguita al taglio del nastro ha preso la parola anche Giuseppe Ettore, direttore dell’Unità operativa complessa ostetricia e ginecologia dell’Azienda ospedaliera ‘Garibaldi’ di Catania. Ettore è infatti il presidente del comitato scientifico ‘Il tempio di Minerva’ di S&R Farmaceutici composto da 14 esperti nel campo della ginecologia. Insieme a urologia e diabetologia, questi sono infatti i settori di specializzazione, ma non gli esclusivi, della S&R Farmaceutici. “Questo organo esterno di consulenza – ha dichiarato Dionigi – si riunirà periodicamente nel nuovo centro di formazione per confrontarsi su come meglio agire rispetto alle necessità dei pazienti e su come i nostri prodotti vengono accolti dal mercato. L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo da una categoria fin’ora messa un po’ da parte dal mondo farmaceutico. Per noi, i medici rappresentano un valore aggiunto. Grazie a loro riusciamo a ottenere le indicazioni per realizzare farmaci in grado di contribuire a migliorare la qualità della vita dei pazienti”. “Da oggi – ha commentato Ettore – parte un’iniziativa molto interessante per coniugare l’attività scientifica nel campo della sanità con i professionisti, le associazioni dei pazienti e dei cittadini e, ovviamente, le aziende farmaceutiche. Ci trasmetteremo le rispettive conoscenze e faremo squadra affinché a guadagnarne sia la salute. Si tratta di una grande innovazione che parte da un autorevole luogo come la sala di Minerva che rappresenta il tempio della cultura e del sapere”. “Fa bene S&R Farmaceutici a investire in ricerca e innovazione – ha detto Vespa – perché questo è il futuro del Paese e dei giovani. Noi abbiamo degli straordinari ricercatori costretti, però, a fare fortuna all’estero. Se potessero lavorare in Italia non sarebbe male”.

Proprio sulla ricerca S&R Farmaceutici ha puntato con decisione investendo in uno strutturato ufficio di ricerca e sviluppo presieduto dal dottore Bernard Fioretti. Oltre ad aver brevettato e commercializzato suoi specifici prodotti, l’azienda bastiola ha stretto anche importanti accordi commerciali con aziende quali Bracco, Ekuberg Pharma, Italfarmaco e Zambon. Ha iniziato, poi, a intraprendere la propria attività all’estero stringendo un accordo in Sri Lanka. “I prossimi passi – ha affermato Leonardi – sono ben delineati. Abbiamo già fatto operazioni importanti sotto il profilo della ricerca con due start-up con l’Università degli Studi di Perugia con due nuovissimi prodotti nell’ambito della diagnostica che saranno in fase clinica proprio quest’anno. Ma questo è solo il primo passo”.

 

Nicola Torrini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*