Inaugurata in centro a Perugia la prima ‘Grande fiera di Pasqua’

(umbriajournal.com) by Avi News PERUGIA – Fino a lunedì di Pasquetta, il 6 aprile, i turisti che stanno passando le vacanze pasquali nel capoluogo umbro, ma anche i tanti perugini che in questo periodo rimangono in città, avranno un motivo in più per farsi una bella passeggiata in centro storico. Ha infatti preso il via la prima ‘Grande fiera di Pasqua’ promossa dall’associazione FareFacendo, dalla Consulta imprese centro storico e dal Consorzio Perugia in centro. Ottanta bancarelle in legno dislocate tra le vie dell’acropoli dove 65 espositori provenienti da tutta Italia e 15 onlus e associazioni di volontariato mettono in mostra i loro prodotti rigorosamente di qualità. Artigianato artistico, giocattoli, antiquariato, bigiotteria e gioielli, arredo casa, arte, hobbistica e curiosità, in corso Vannucci, a cui si affiancano gli stand enogastronomici con specialità regionali, in piazza Matteotti.

[divider]

[box type=”warning” ]Evento di FareFacendo, Consulta imprese centro storico e Consorzio Perugia in centro – Fino al giorno di Pasquetta, 80 stand di artigianato ed enogastronomia di qualità[/box]

[divider]

A tagliare il nastro della manifestazione sono stati, venerdì 3 aprile, Cristiana Casaioli, assessore ad artigianato, commercio e mobilità del Comune di Perugia, Marco Brilli e Giuseppe Capaccioni, presidenti rispettivamente di FareFacendo e della Consulta imprese centro storico. “Questo evento – ha detto per l’occasione Brilli – raccoglie l’eredità de ‘Il pane dell’amicizia’, manifestazione di successo dedicata ai prodotti da forno e alla panificazione andata in scena negli scorsi anni sempre nel periodo pasquale.

Questo aspetto viene ora riproposto nei laboratori e in alcuni stand dedicati”. “La qualità – ha quindi sottolineato Brilli – è sicuramente il nostro punto forte.

Da tempo collaboriamo con artigiani eccelsi di tutta Italia che non vedono l’ora di usufruire di un’ottima vetrina per i loro prodotti com’è appunto Perugia. È veramente una grande opportunità quella di aggirarsi tra gli stand, vederli al lavoro e ammirare le loro realizzazioni”. Tra i laboratori in programma, sotto la denominazione ‘Pasqualab. Per tutti i bambini da 0 a 90 anni’, sono previsti tre diversi momenti. ‘Vietato non toccare!’, laboratori ludici di pasta di sale con Mr P., organizzati dalla ceramista Monica Grelli del laboratorio di ‘Tra’, tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.30; ‘L’ovetto pasqualino’, di pittura e decorazioni tradizionale delle uova, ogni pomeriggio dalle 16.30 alle 18.30; ‘Gira con la girandola’ per costruirsi e decorarsi una propria girandola, anche questo tutti i giorni dalle 16.30 alle 18.30.

“Come già per le festività di Natale – ha affermato Capaccioni –, anche in questo caso stiamo cercando di fare iniziative di valore adeguato alla bellezza del luogo. Tutte le associazioni di categoria sono unite per l’obiettivo di riportare le persone a frequentare il cuore della città e far rivivere il centro di Perugia. Non solamente i turisti ma gli stessi cittadini. Abbiamo stand di qualità e nel tempo cercheremo di migliorare ancora.

Rilanciare l’acropoli, d’altronde, è interesse di tutti”. “Con questa prima fiera – ha dichiarato Casaioli – raggiungiamo un traguardo importante: uniformare le bancarelle. Questo era uno degli obiettivi dell’amministrazione. Un format unico, perfettamente integrato nella realtà del territorio. Ci tengo poi a sottolineare la partecipazione delle associazioni di promozione sociale tra cui Joy&Co che realizza iniziative a sostegno dei giovani con disabilità e delle loro famiglie”.

Nicola Torrini

[divider]

[divider]

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*