Il made in Umbria si apre ai mercati Baltici

da Paolo Millefiorini
E’ appena rientrata dall’Estonia la missione umbra di imprenditori del settore enogastronomico e dei tour operators, dove sono state da subito conseguite diverse intese a livello commerciale ed altre sono in via di definizione. A Tallin, con un importante numero di titolari di aziende e altrettante in rappresentanza, si e’ infatti svolta questa prima iniziativa guidata da Roberto Bertini e da Maria Cristina Lalli, che si e’ distinta per l’efficiente organizzazione e per il promettente seguito che le aziende partecipanti hanno registrato a seguito degli incontri BtB programmati con buyers dei maggiori gruppi commerciali estoni del settore food&beverage. Altrettanto seguito presso un’altra struttura della capitale, ove oltre 25 agenzie di viaggio locali hanno conosciuto la proposta turistica culturale umbra in vista anche di Expo 2015 ove l’Estonia ha in allestimento il proprio stand nazionale.

La missione umbra è stata apprezzata e salutata anche a livello istituzionale con la partecipazione dell’ambasciatore italiano, Marco Clemente, presente all’apertura dei lavori insieme a Bertini, Lalli e in collegamento internet l’ex presidente della Camera dei Deputati, Irene Pivetti che con la sua associazione ‘Learn to be free’ (Ltbf), programma di intervento sociale per il diritto allo studio e al lavoro, si sostanzia, localmente, in particolare, nel sostegno alle imprese. I relatori hanno sottolineato l’importanza di simili iniziative che nell’ottica di sviluppo di reti d’impresa, siano in grado di promuovere in maniera concreta, prodotti e servizi di una regione e del Made in Italy.

La collocazione geografica dell’Estonia ha suggerito poi di conferire all’avv.Paolo Spacchetti, esperto in contrattualistica internazionale, l’approfondimento dell’ipotesi per la realizzazione di una piattaforma commerciale capace di stoccare i vari prodotti italiani per poi procedere ad una distribuzione rapida e capillare in tutti paesi baltici, scandinavi e della vicina San Pietroburgo.

La missione umbra, ospite del Rotary International locale, ha partecipato anche ad un evento di beneficienza ove era presente anche Massimo Belligotti, addetto commerciale, e ad una sfilata di moda italiana ove ha brillato per bellezza e consensi, la miss Italia Clarissa Marchese, testimonial per la Viva Natural Care al seguito della delegazione umbra. Prossimi appuntamenti in estate, sempre nei Paesi Baltici.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*