Giornata del verde a Perugia

Appuntamento di prima mattina per i volontari delle associazioni che, questa mattina, si sono ritrovati in diverse zone della città, con guanti e cesoie, per ripulire alcuni suggestivi angoli cittadini. Al Parco della Canapina, nel centro storico, c’erano anche i bambini della scuola elementare Fabbretti. Mentre, dall’alto, Andrea Moriconi, treeclimber professionista e socio dell’associazione Radici di Pietra, promotrice dell’iniziativa, liberava le mura dalle erbacce, sotto i volontari dell’associazione, della Protezione Civile perugina e i bambini raccoglievano e smaltivano i residui.

Anche il vicesindaco Urbano Barelli, insieme ai consiglieri Angela Leonardi, Franco Ivan Nucciarelli e Otello Numerini hanno partecipato all’attività.
“La cura della città –ha detto il Vicesindaco Barelli- ci consente di riscoprire luoghi e beni culturali abbandonati da anni, come nel caso dello splendido ninfeo della Canapina, che oggi, con l’aiuto dei volontari di Radici di Pietra, sono stati riconsegnati alla città in tutta la loro bellezza e importanza. Nell’ambito della Giornata Mondiale dell’Ambiente –ha concluso il Vicesindaco- la collaborazione tra istituzioni e associazioni di volontariato diventa fondamentale per riappropriarci del verde cittadino, vincere il degrado e migliorare la fruibilità della città stessa da parte dei suoi abitanti”. Le iniziative della Festa del Verde, organizzata in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, proseguono anche domenica 7 giugno con il seguente programma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*