Unipegaso

I geometri puntano sulla semplificazione per il rilancio dell’edilizia

Presente anche l’azienda Pesciarelli edilizia di Magione che ha presentato i propri servizi – Seminario del Collegio di Perugia per fare il punto sul Testo unico governo del territorio

(umbriajournal.com) by Avi News MAGIONE – Semplificazione. È questa la parola che tanto piace ai geometri perugini riuniti al teatro Mangoni di Magione, lunedì 29 febbraio, per analizzare il Titolo V del Testo unico governo del territorio e materie correlate della Regione Umbria. “Un documento – ha spiegato Enzo Tonzani, presidente del Collegio dei geometri e geometri laureati della provincia di Perugia – a cui guardiamo con grande attenzione perché ha ridotto notevolmente il numero di articoli in materia edile e urbanistica, rendendo gli iter autorizzativi meno lunghi e onerosi e ponendo così le basi per un rilancio del settore”. Il testo unico ha, infatti, abrogato 20 leggi regionali che contavano circa 600 articoli riducendo la relativa normativa a 273 articoli. “È necessario ora – ha aggiunto Tonzani – che tutte le pubbliche amministrazioni umbre interpretino queste norme nello stesso modo”. Per giungere a questo obiettivo, al seminario organizzato dalla Commissione edilizia urbanistica del Collegio dei geometri di Perugia in collaborazione con l’Associazione dei geometri del Trasimeno sono intervenuti i responsabili delle aree urbanistiche, tecniche e assetto del territorio dei Comuni di Magione, Castiglione del Lago, Passignano sul Trasimeno, Piegaro, Città della Pieve, Panicale e Paciano. Presente anche il sindaco di Magione Giacomo Chiodini. “La figura del geometra – ha affermato Chiodini – ha oggi un ruolo importante nella capacità di ridefinire il paesaggio. Ci auguriamo che questo impianto normativo semplificato possa contribuire a risollevare le tante imprese che operano nel campo edile anche nell’area del Trasimeno”.

Le aziende presenti. Durante l’incontro hanno preso la parola anche rappresentanti delle aziende Toppetti 2 di Todi e Pesciarelli Edilizia di Magione i quali hanno illustrato alla platea le ultime novità nel campo delle costruzioni e i servizi a disposizione dei professionisti e delle imprese edili. “La formazione costante di collaboratori, progettisti e clienti – ha detto Valentino Pesciarelli, titolare di Pesciarelli edilizia – fa parte della nostra filosofia imprenditoriale. L’innovazione è infatti una delle principali leve per il rilancio di questo settore duramente colpito dalla crisi economica”. La Pesciarelli Edilizia è un’azienda attiva da oltre 50 anni che opera in Umbria e anche fuori regione con vasto assortimento di materiale edile, ma anche termoidraulico, immediatamente disponibile al momento dell’acquisto. È dotata di un vasto parco mezzi e di uno showroom di 2mila metri quadrati in fase di ristrutturazione.

Le opportunità del testo unico. “Dobbiamo essere ottimisti – ha affermato Tonzani –. Non sarà il Testo unico a risolvere tutti i problemi ma, per esempio, le premialità concesse a chi ristruttura nei centri storici rappresentano un incentivo a riprendere i lavori nei nostri borghi. Il testo punta inoltre sulla salvaguardia del paesaggio rurale e dei contesti urbani e sulla riqualificazione di periferie e aree industriali, temi questi che anche a noi stanno molto a cuore. Ci sono poi le riduzioni degli oneri per i concessori e ciò si dovrebbe tradurre in nuove ristrutturazioni e costruzioni. Sarà però essenziale ridurre ancora di più la burocrazia, snellire ulteriormente le tempistiche e assicurare la certezza del diritto”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*