Gasolio ecologico che abbatte inquinanti, Forini Bastia Umbra ha esclusiva nazionale

«Ecologia ad investimento zero», è questo il presupposto ideologico dietro al quale nasce un nuovo carburante della Forini di Bastia Umbra

Gasolio ecologico che abbatte inquinanti, Forini Bastia Umbra ha esclusiva nazionale
ALBERTO FORINI Amministratore Delegato
Gasolio ecologico che abbatte inquinanti, Forini Bastia Umbra ha esclusiva nazionale

«Ecologia ad investimento zero», è questo il presupposto ideologico dietro al quale nasce un nuovo carburante della Forini di Bastia Umbra. Costa meno, inquina meno, in sostanza si tratta di un nuovo tipo di gasolio ecologico, più pulito ed economico in quanto si avvale di un’accisa agevolata in virtù dell’abbattimento degli inquinanti. In un periodo dove lo scandalo delle manomissioni su centraline di controllo delle auto è stato al centro delle cronache mondiali, una notizia del genere “fa notizia”. Non c’è bisogno di andare lontani a cercare un gasolio del genere, in quanto è in vendita già da due anni e la Forini di Bastia Umbra, in questi ultimi tempi, si è evoluta diventando produttore di carburante oltre che di service per i grossisti.


Formazione per comunicatori e giornalisti
Scrivi a direttore@marcellomigliosi.it

“La nostra azienda – spiega Alberto Forini, Amministratore delegato – ha preso l’esclusiva nazionale su questo tipo di licenza, la Emulsion Power. E’ un carburante – specifica – con una componente di acqua all’ interno delle molecole del gasolio tenute stabili da un additivo sviluppato con anni di ricerca».

La differenza, spiega sostanzialmente Alberto Forini, è che “in combustione l’acqua genera una migliore resa a livello di motore perché diminuisce le temperature e quindi la fumosità e migliora le perfomance”. Fatto 100 con un litro di gasolio solo l’85% mediamente viene bruciato, il 15 rimane incombusto. «Il nuovo prodotto – annota – è invece bruciato al 100per cento».  Ha, in sostanza, l’11per cento di acqua e l’1,8per cento di additivo che, oltre a tenere salde le molecole di acqua con quelle del gasolio, migliora la lubrificazione ed abbatte il problema legato alla creazione di alghe nel gasolio rendendolo quindi più pulito e performante.

«Sì – specifica il giovane amministratore “bocconiano”  – le molecole dell’acqua sono all’interno del gasolio ad una dimensione dallo 02 e lo 09 micron, una grandezza impercettibile e questo migliora tantissimo le perfomance e non solo». Come già scritto, il costo è inferiore rispetto al gasolio tradizionale per via dell’accisa agevolata.

I mezzi più sensibili e stimolati all’ uso di questo prezioso e “rispettoso” combustibile sono: tutti gli autocarri fino alle 7,5 tonnellate, tutti gli autobus turistici, tutte macchine movimento terra, cantiere, cave, i terminal aeroportuali, e tutta la parte d’industria carrellistica. «Chi è meno incentivato a utilizzarlo – fa notare Forini -, e per un buco normativo assolutamente assurdo, sono le categorie degli trasportatori per conto proprio e terzi con mezzi dalle 7,5 in su, come tir o autoarticolati». Un’ altra componente di risparmio economico importante, per tutte le categorie di utilizzatori, è nel fatto che con L’uso di questo carburante si abbattono anche i costi di manutenzione del veicolo grazie al potere detergente del carburante stesso, che rende più pulito il motore, le linee di alimentazione ed i filtri. Niente utilizzo per le autovetture, però. Il gasolio ecologico è già disponibile e vendibile da un paio d’anni. Ha un utilizzo per il riscaldamento domestico e industriale al Nord Italia, dove c’è ancora una grande richiesta di propellente per scaldare acqua e ambienti.

«E’ prodotto nello stabilimento della Trecate della Tamoil – conclude l’Amministratore delegato -, una compagnia petrolifera che ha creduto in questo progetto e che ha messo a disposizione la sua logistica e la filiera produttiva, anche se i macchinari sono di proprietà della Forini. Ci teniamo a sottolineare che la nostra azienda è esclusivista di questa tecnologia. E questo mese è arrivato il primo ordine da un milione di euro per un corriere di consegne molto famoso».

Gasolio ecologico

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*