Frantoio Giovanni Batta Perugia assessore Casaioli in visita

l'olio tra i “The Best 20” al mondo

Frantoio Giovanni Batta Perugia assessore Casaioli in visita

Frantoio Giovanni Batta Perugia assessore Casaioli in visita da Gino Goti PERUGIA – Molto gradita la visita di Cristiana Casaioli, assessore al Commercio e Artigianato del comune di Perugia,  al Frantoio Giovanni Batta in via San Girolamo a Perugia. L’assessore ha vzoluto visitare l’azienda per complimentarsi con Giovanni e Giuliana Batta per il prestigioso riconoscimento giunto da Marco Oreggia che nella sua guida “Flos Olei 2017” ha attribuito un  ponteggio di 97/100 all’olio del frantoio Batta inserendolo in una classifica speciale “The Best 20”, sia per l’elevato punteggio raggiunto, sia per le caratteristiche dell’azienda e dei metodi di produzione.

Un premio alla “qualità” quindi che, ha detto l’assessore, “Fa onore all’olio perugino di Batta e fa onore alla città e all’economia olearia dell’Umbria e non solo di Perugia. E’ quindi un onore e un piacere congratularmi anche a nome del sindaco, dell’amministrazione comunale e della città con una eccellenza che tiene alto il nome di Perugia nel mondo”.

L’assessore è giunta in frantoio proprio quando stavano per avviarsi le macchine per la prima giornata di spremitura delle olive e ha quindi, idealmente, tagliato il nastro dell’inaugurazione della stagione olearia 2017. Una coincidenza che Giovanni Batta e la sua signora hanno preso come augurio per avere una conferma, anche per il prossimo anno, dei risultati raggiunti con la raccolta del 2016. Come “porta fortuna” l’assessore Casaioli ha appuntato il simbolo del comune, un grifetto d’argento, sulla giacca di Giovanni Batta augurando buon lavoro a lui e ai suoi preziosi collaboratori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*