Federazione sindacati indipendenti lancia da Foligno la sua attività

In piedi Raimondo Leotta, al tavolo in primo piano Paride Santi

Eletti i coordinatori regionali Sanità pubblica, Area dirigenziale medica, Enti locali e privati – Presentato anche il programma di aggiornamento e formazione per quadri ed eletti Rsu

(umbriajournal.com) by Avi News FOLIGNO – Grande affluenza mercoledì 27 maggio all’hotel Holiday inn express di Foligno per il primo meeting regionale umbro della Federazione sindacati indipendenti (Fsi) a cui hanno preso parte quadri delegati ed eletti nelle Rappresentanze sindacali unitarie (Rsu). I segretari  nazionali intervenuti Paride Santi e Raimondo Leotta hanno rispettivamente relazionato sui temi ‘Quale democrazia senza contratti di lavoro?’ e ‘Riforme della pubblica amministrazione fatte sulla pelle dei lavoratori’. “C’è la necessità ormai impellente – hanno subito e più volte sottolineato i due relatori – di riaprire la contrattazione in tempi rapidi anche perché talune riforme operate nella nuova organizzazione della Pubblica amministrazione stanno bypassando la concertazione sindacale”.

Il segretario Paride Santi ha, inoltre, illustrato il prossimo programma di aggiornamento e formazione per quadri delegati ed eletti Rsu della Fsi. “I repentini cambiamenti che l’attuale governo sta ponendo in essere – ha dichiarato Santi –, scavalcando spesso la concertazione sindacale, presuppongono una nuova stagione di lotte alle quali non si può arrivare impreparati. Occorre quindi formare i quadri sindacali fornendo loro il know-how necessario per le future sfide. Inoltre, l’occasione è propedeutica a forgiare nuove generazioni di rappresentanti sindacali che sappiano cogliere gli inesorabili mutamenti nel campo del lavoro determinati dalla globalizzazione”.

Al termine del meeting si è proceduto all’elezione dei coordinatori regionale della Federazione per i comparti Sanità pubblica, Enti locali, Area dirigenziale medica ed Enti privati. Sono risultati eletti, rispettivamente, Mario Bruni, Ivo Amici, Marco Schiarea e Patrizia Fancelli. I coordinatori di comparto lavoreranno a supporto del segretario regionale per la definizione e attuazione della politica sindacale su tutto il territorio umbro. “Con grande soddisfazione – ha infine commentato Raimondo Leotta – la Fsi in Umbria elegge quattro coordinatori regionali. La partecipazione attiva a questo incontro e la qualità degli interventi espressa in tale occasione dai colleghi ci soddisfa e ci conferma di aver intrapreso la giusta direzione perché anche in questa regione finalmente si concretizzi una svolta decisiva, favorevole e propositiva in termini di  lavoro, dignità e diritti”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*