Expo 2015, domani 10 giugno a Milano presentazione eventi regione Umbria

Lo spazio Adi per Expo in via Bramante 42 rappresenterà il cuore delle attività di promozione dedicate alla filiera del cibo

MILANO  – Saranno presentate domani 10 giugno a Milano, presso lo spazio di via Bramante 42  di ADI, Associazione per il Disegno Industriale, le iniziative organizzate dalla Regione Umbria in occasione dell’Expo e finalizzate a far conoscere le principali filiere produttive e i più importanti appuntamenti culturali del proprio territorio. Filo conduttore della programmazione intitolata “Umbria experience”  e  che si snoderà in 25 eventi, è l’attività sulla “Food Innovation” che costituisce la base di sviluppo delle relazioni economiche che la Regione Umbria ha costruito in questi anni e che vedranno lo Spazio ADI per Expo come luogo di accoglienza per un ulteriore slancio delle attività di internazionalizzazione dell’economia regionale con l’obiettivo  di sviluppare e rafforzare relazioni  e per incrementare la propria presenza sui mercati internazionali.

Le iniziative di valorizzazione dell’intera filiera produttiva riconducibile al cibo promosse dalla Regione Umbria a Milano sono realizzate in collaborazione con il Centro estero umbro, le Camere di Commercio di Perugia e Terni, con ADI  e varie aziende.   Lo spazio Adi per Expo in via Bramante 42 rappresenterà il  cuore delle attività di promozione dedicate alla filiera del cibo. Ad aprire le attività per la Regione Umbria, sarà Umbria Jazz.  L’incontro di presentazione del calendario degli eventi è in programma domani, alle ore 18,30. Interverranno  la presidente  della Regione Umbria, Catiuscia Marini, il Presidente  di ADI, Luciano Galimberti, il presidente della Fondazione Umbria Jazz, Renzo Arbore, rappresentanti delle istituzioni milanesi e lombarde.  Alle 19,30 le performance live del pianista jazz Danilo Rea e del trombettista Paolo Fresu saranno l’occasione per presentare l’edizione 2015 del più importante festival musicale jazzistico europeo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*