Ex Piselli, la Tedesco acquisisce anche la proprietà immobiliare

Ex Piselli

La Flai Cgil dell’Umbria esprime soddisfazione per la chiusura positiva della procedura fallimentare della ex Piselli di Pierantonio, azienda del settore dolciario nella quale attualmente sono impiegate circa 200 persone. In data odierna, 4 giugno 2015, il tribunale di Perugia ha infatti accolto la proposta del gruppo Tedesco che, dopo aver già acquisito gli impianti industriali, rileva ora anche la proprietà degli immobili dell’azienda, per un valore complessivo di circa 6 milioni di euro. “Si tratta di un passaggio molto importante – commenta Michele Greco, segretario generale della Flai Cgil dell’Umbria – perché si chiude positivamente una vertenza lunga 5 anni e si apre una nuova fase di sviluppo per il sito di Pierantonio, da costruire attraverso un piano industriale che ci vedrà impegnati anche su un accordo di secondo livello che dovrà portare ad un concreto riconoscimento dei sacrifici fatti in questi anni dai lavoratori. Ringraziamo per questo – conclude Greco – il curatore fallimentare e i giudici del tribunale di Perugia, dottor Rana e dottoressa Di Martino, che in questi lunghi anni si sono sempre resi disponibili, nel pieno rispetto della legge, a tutelare gli interessi delle lavoratrici e dei lavoratori, mostrando verso di loro una particolare sensibilità, per nulla scontata, come purtroppo dimostrano altre vertenze aperte in Umbria, nelle quali la continuità produttiva e le spettanze dei lavoratori non sono stati obiettivi primari dell’azione di tutti i soggetti interessati”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*