Primi d'Italia

Ex Novelli, Giorgio Carra (Uila Uil): intesa difficile ma necessaria

(umbriajournal.com) by Avi News ROMA – “L’ipotesi di accordo firmata, pur non consentendo la salvaguardia di tutta l’occupazione, come inizialmente assicurato, si è tuttavia resa necessaria per alleggerire l’impatto sociale delle decisioni aziendali. Ci auguriamo che gli investimenti descritti nell’intesa possano salvaguardare le relazioni industriali e garantire il futuro di tutto il Gruppo”. Così Giorgio Carra, segretario nazionale di Uila Uil, commenta l’ipotesi di accordo siglata al Ministero dello sviluppo economico giovedì 13 aprile con la proprietà di Alimentitaliani (ex Novelli) che ridimensiona i tagli al personale e alle retribuzioni inizialmente dichiarati dall’azienda. L’ipotesi sarà sottoposta al vaglio dei lavoratori nei prossimi giorni. L’accordo prevede, in sostanza, la chiusura del sito di Cisterna di Latina e una pesante riduzione del comparto impiegatizio (75 esuberi in totale), oltre a un limitato taglio delle retribuzioni contrattualmente definite. Rimane incerto il futuro dello stabilimento di Muggiò (Mb). “Ringraziamo – ha concluso Carra – il viceministro Teresa Bellanova e il dottor Giampietro Castano per l’importante ruolo svolto nel raggiungimento dell’accordo e le istituzioni che si sono adoperate per la definizione di un piano sociale per i lavoratori licenziati”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*