Cgil Perugia, stress lavoro-correlato: Futura Srl premiata a livello europeo

Cgil Perugia, stress lavoro-correlato: Futura Srl premiata a livello europeo
Cgil Perugia, stress lavoro-correlato: Futura Srl premiata a livello europeo

Cgil Perugia, stress lavoro-correlato: Futura Srl premiata a livello europeo
Con la consegna di una speciale targa di riconoscimento alle aziende che hanno partecipato al concorso “Premio europeo per le buone pratiche”, si è conclusa la campagna europea 2014-2015 “Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro-correlato”, organizzata da Eu-Osha, l’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro.
Tra i soggetti premiati c’è anche Futura Srl, la società fiscale della Cgil di Perugia, che si è classificata quarta a livello nazionale, insieme a grandi gruppi industriali nazionali e internazionali (tra i quali Enel, Adidas, Hera, etc.), per le buone pratiche messe in campo in materia di sicurezza e gestione dello stress lavoro-correlato.

“Siamo particolarmente orgogliosi di questo riconoscimento – affermano Filippo Ciavaglia, segretario generale della Cgil di Perugia e Sandro Piergentili, presidente di Futura Srl – perché è la dimostrazione di come la nostra organizzazione, oltre a battersi per i diritti dei lavoratori in generale, si impegna anche concretamente al suo interno nell’attuazione delle linee europee volte al miglioramento delle condizioni di lavoro”.

Futura Srl è una società che opera nel settore fiscale, il cui socio di maggioranza è la Cgil Perugia. Ha 25 sedi, radicate da molti anni nei vari territori della provincia di Perugia. Alle sedi si rivolgono i contribuenti che cercano assistenza nella compilazione della dichiarazione dei redditi e di altri adempimenti fiscali.

La “buona pratica” messa in atto da Futura e premiata nella campagna europea è consistita nella creazione di una piattaforma web dedicata ad ogni dipendente, attraverso la quale è stato possibile dare rilevanza ad ogni punto di vista, nella certezza che i lavoratori conoscono i processi nei loro dettagli quotidiani e più di chiunque altro possono esplorare le inefficienze, facendosi un’idea ben chiara di come migliorarle. Ogni racconto, ogni suggerimento e ogni critica è stato accolto, discusso e utilizzato per apportare cambiamenti all’organizzazione.

“Nonostante il 2015 sia stato l’anno in cui la normativa ha portato più modifiche rendendo più complessi tutti gli adempimenti – affermano ancora Ciavaglia e Piergentili – Futura è riuscita a chiudere la campagna fiscale nei tempi consentiti, portandosi tra le aziende fiscali migliori sul piano nazionale.

Il risultato più grande è quello di aver innescato un percorso in continuo divenire: il dialogo porta sempre a trovare una strada per affrontare le criticità. Rendere rilevante ogni opinione conduce inevitabilmente all’innovazione, non solo in qualità e in produttività, ma anche e soprattutto in umanità. Saper camminare insieme è la chiave di senso del nostro lavoro, che arricchisce tutto ciò che incontra”.

Cgil Perugia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*