Centro Studi Montesanto per la Scienza, inizia la sua attività

Centro Studi Montesanto per la Scienza, inizia la sua attività
Emanuela Ughi, ricercatrice in Geometria dell’ Ateneo di Perugia

Il Centro Studi Montesanto per la Scienza darà il via alle sue attività domenica 16 agosto 2015 con la conferenza “La geometria fra arte e scienza” tenuta dalla professoressa Emanuela Ughi del Dipartimento di Matematica e informatica dell’Università degli Studi di Perugia); l’incontro avrà luogo alle ore 18, a Montesanto di Sellano (Pg), in Valnerina, nella Sala delle Conferenze dell’ex palazzo comunale. Il Centro Studi Montesanto per la Scienza, inaugurato nell’aprile di quest’anno, punta a divenire luogo di incontro e confronto fra scienziati di tutto il mondo, sede di convegni e di scuole nel nome dell’eccellenza. Conta su spazi pari a 250 metri quadrati, è dotato di tecnologie all’avanguardia, intende diventare una vera ‘cittadella della scienza’ oltre a voler essere un’occasione di rilancio per il territorio dopo il terremoto del 1997.

E’ presieduto dalla professoressa Giulianella Coletti (Università di Perugia), ha avuto come suo ideatore e promotore il professor Pierluigi Mingarelli, direttore del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno, mentre Settimo Termini è il direttore scientifico.

Emanuela Ughi, ricercatrice in Geometria dell’ Ateneo di Perugia, da molti anni progetta e costruisce materiali, exhibit e giochi per mostrare, concretamente, come la matematica possa essere compresa ed essere fonte di interesse, piacere e soddisfazione ad ogni età.

Ha cominciato a realizzare modelli matematici, in un modo molto semplice; all’inizio con legno, plexiglass, fili di lana, per condividere meglio le proprie immagini mentali su concetti matematici con i suoi studenti. Gli oggetti vanno toccati, smossi, disassemblati per comunicare un’idea, un teorema o un algoritmo. La sua intenzione era di trovare un modo nuovo per raccontare la bellezza della matematica, e anche per farla conoscere e comprendere a tutti. Poi, vista la reazione entusiasta di tutti coloro che vedevano e apprezzavano i materiali prodotti (insegnanti, studenti e pubblico), la professoressa ha continuato a realizzare materiali seguendo la propria curiosità e quella degli studenti che si erano appassionati al progetto.

Il Polo Museale Universitario di Casalina (Perugia) ospita la sua collezione di oggetti matematici in un’esposizione permanente: la Galleria di Matematica. Collabora con il Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno (presso il quale coordina il progetto: “Matematica, difficoltà, opportunità”, rivolto a bambine e bambini portatori di discalculia) e con l’Università Eotvos Lorand di Budapest. E’stata insignita a Helsinky del premio Euwiin Creativity Award 2009. A fine 2013 ha pubblicato il libro “Il poliedro di Leonardo”, Edizioni Corsare.

In queste settimane, sino al 31 ottobre 2015, la Biblioteca Ambrosiana di Milano espone l’Ycocedron Abscisus Vacuus di Leonardo da Vinci, un modello tridimensionale in cartoncino, realizzato dalla professoressa Ughi, su disegno originale di Leonardo, che rappresenta il modello ancestrale del moderno pallone da calcio; il modello è esposto a fianco del De Divina Proportione di Luca Pacioli aperto alla pagina del corrispondente disegno di Leonardo.

L’Associazione “Montesanto per la Scienza” ha sede nella frazione Montesanto di Sellano nell’ex Palazzo Comunale, messo a disposizione dal Comune di Sellano. Sodalizio di carattere morale e culturale, non ha finalità di lucro, promuove, sostiene, gestisce e coordina attività di studio, di ricerca, di formazione e di divulgazione riguardanti la Scienza compresi i risvolti filosofici ed etici.

L’Associazione organizza e gestisce scuole, convegni e seminari; periodi di ricerca a carattere residenziale in collaborazione con Università e o centri di ricerca nazionali e internazionali; attività editoriali; attività didattiche, di ricerca scientifica e tecnologica, di sperimentazione e sviluppo in proprio e per conto di enti, di privati e di terzi.

Centro Studi Montesanto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*