Primi d'Italia

Canone calmierato, Coop Umbria Casa affitta 32 alloggi a Balanzano

Dal 18 aprile al 2 maggio prenotazione riservata ai soci e poi aperta a tutti gli aventi diritto. A Perugia, quasi ultimati gli appartamenti in due edifici antisismici in classe energetica A

Sopralluogo di Chianella con Grimani

(umbriajournal.com) by AVInews PERUGIA – Sono 32 gli alloggi che Coop Umbria Casa sta ultimando nella frazione perugina di Balanzano e che da martedì 18 aprile sarà possibile prenotare in locazione a canone calmierato. È quanto annunciato dai vertici della cooperativa, giovedì 6 aprile, in occasione della visita al cantiere dell’assessore regionale a Politiche della casa, edilizia agevolata e sovvenzionata Giuseppe Chianella. Con un’operazione di housing sociale, la Regione Umbria ha, infatti, contribuito alla realizzazione degli appartamenti con un finanziamento di circa 900mila euro per vincolarli a favore di famiglie a basso reddito. Ad accompagnare nel sopralluogo l’assessore Chianella sono stati Laerte Grimani, Angelo Ammenti, rispettivamente presidente e direttore tecnico di Coop Umbria Casa. “Questa prima fase di prenotazione, che si chiuderà martedì 2 maggio – ha spiegato Grimani –, è riservata ai nostri soci, con priorità per gli iscritti da più tempo. Al termine di questo periodo di due settimane, accetteremo le richieste di tutti coloro che, avendone i requisiti, intendano usufruire dei vantaggi di tale iniziativa. La cooperativa si occuperà poi anche della gestione dell’housing sociale”.

Housing sociale. I 32 appartamenti di nuova costruzione, suddivisi equamente in due edifici, saranno concessi agli aventi diritto, secondo quanto previsto dalla normativa regionale di riferimento e nel rispetto dei valori massimi previsti dall’Accordo territoriale attualmente in vigore nel comune di Perugia, con canoni contenuti fra 330 e 480 euro mensili. “Sono interventi importanti – ha commentato Chianella – che rientrano in un programma più ampio di housing sociale portato avanti dal fondo Asci con Cassa depositi e prestiti e Regione Umbria. È un tipo di edilizia residenziale sociale che sta prendendo piede anche a Foligno e Terni e che si rivolge a un’utenza che non rientra nella casistica dell’edilizia residenziale pubblica e non ha neanche altra possibilità di accedere alla proprietà di una casa”. Per tale tipologia di contratto a prezzi calmierati è previsto un periodo minimo di locazione di 8 anni al termine del quale i conduttori avranno la possibilità di acquistare l’alloggio. Gli appartamenti, secondo quanto previsto, saranno ultimati entro l’estate e sorgeranno a fianco di due stabili di Coop Umbria Casa già ultimati e totalmente affittati con le stesse modalità.

Le caratteristiche degli alloggi. “Sono abitazioni – ha spiegato Ammenti – di qualità edilizia elevata, essendo progettate e realizzate in base a standard evoluti sia sotto il profilo della resistenza sismica che del risparmio energetico. Si è anche tenuto conto della localizzazione degli edifici così che fosse ottimale rispetto all’orientamento del sole e dei venti dominanti. È prevista, inoltre, un’area verde nella parte posteriore dei fabbricati, separata dalla viabilità carrabile e riparata dagli stessi edifici rispetto all’ambiente esterno”. Tutti gli alloggi, in classe energetica A, sono caratterizzati da un elevato isolamento termico che riduce la dispersione e consente una riduzione dei consumi. Hanno inoltre acquisito la certificazione in classe B di sostenibilità ambientale rilasciata dall’Arpa. Sono dotati, infine, di riscaldamento a pavimento, quindi con ulteriori vantaggi dal punto di vista della salubrità dell’aria e dell’omogeneità del riscaldamento nei vari ambienti.

Per avere informazioni e fissare appuntamenti:  telefono 075.5002816, email coop@umbriacasa.it.
Nicola Torrini
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*