Il campione di rally di Peugeot Italia Paolo Andreucci a Shareit

Paolo Andreucci e Peugeot Ugolinelli a convention giovani di Confcommercio

(umbriajournal.com) by Avi News ASSISI – Ha portato la sua testimonianza all’evento Shareit del gruppo Giovani imprenditori di Confcommercio, venerdì 24 giugno, Paolo Andreucci, pilota della  squadra Peugeot Italia, nove volte campione italiano di rally. Alla convention nazionale, che quest’anno si svolge ad Assisi, dedicata agli strumenti e alle strategie per uno sviluppo condiviso, hanno preso parte anche Carlo e Giancarlo Ugolinelli, titolari della Peugeot Ugolinelli. La casa automobilistica è infatti partner di Confcommercio e la concessionaria umbra ha partecipato all’organizzazione di questo evento.

Il pilota ha svelato così di fronte al giovane e intraprendente pubblico in platea i segreti del suo successo. “Noi abbiamo costruito negli anni – ha raccontato Andreucci – una squadra che dal 2009 è sempre stata vincente e questo perché non esiste solo l’equipaggio ma conta tutto il team. Ci sono cose che dopo un po’ di tempo vengono automatiche, anche se ci si vede poco tra una gara e l’altra. Ognuno ha un suo ruolo preciso e prepara il suo settore in maniera ottimale. Quando arriviamo vicini alla gara sappiamo quello che dobbiamo fare. Stare in team significa sapere dall’inizio quali sono i tuoi compiti ed essere allo stesso tempo cosciente che gli altri ruoli sono ben coperti”.

Come concessionaria e come famiglia – ha dichiarato Carlo Ugolinelli – siamo sempre stati vicini a Confcommercio e associati ormai da oltre 50 anni. Siamo fieri dell’accordo che ha fatto Peugeot come casa madre a livello nazionale con l’associazione commercianti e poi per quanto ci riguarda per questo incontro ad Assisi che tratta una tematica importante per le imprese commerciali”. Nella due giorni assisana, che si è aperta giovedì 23 giugno, si è discusso, infatti, di digitalizzazione del settore del commercio. “È una questione importante – ha aggiunto Carlo Ugolinelli – a prescindere da quello che si vende, riguarda il concetto di stare sul mercato in modo nuovo. Ormai molti dei primi approcci con la clientela passano tramite internet e dalle richieste fatte per email o attraverso il sito Peugeot. Un primo contatto che non è più quello sulla porta della concessionaria con una stretta di mano ma parte già quando il potenziale cliente si trova in casa e fantastica su quella che sarà la propria auto o qualsiasi altro prodotto voglia acquistare. Stare oggi sul mercato significa dare il 120 per cento quotidianamente, non perdere di vista le evoluzioni tecnologiche, sociali e politiche. Ormai volatilità e variabilità dei mercati sono importanti, il segreto forse è stare pronti a reagire, ad adeguarsi e a innovare quando necessario”.

“La nostra famiglia – ha ricordato Giancarlo Ugolinelli – è nel commercio dal 1946, si è rinnovata e ripensata dal 1980 con la concessionaria Peugeot, poi nel 2003 e fino al 2016 con la presenza in tutta la provincia di Perugia e oltre, in modo importante, fino alla zona di Fabriano. Copriamo un territorio vastissimo, rappresentiamo la quarta o la quinta subarea d’Italia come importanza. Ci stiamo impegnando molto nel nostro settore. Vista la crisi passata stiamo cercando di rilanciare essendo sempre presenti sul mercato con la nostra azienda, la nostra famiglia e il nostro marchio”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*