Baldelli (Prc) su fondi per funzioni delegate e vicenda gruppo Indesit

indesit_ansa.jpg_415368877(umbriajournal.com) PERUGIA – “Nel corso della seduta di Consiglio di giovedì 5 settembre, ho discusso due interrogazioni – afferma in una nota il capogruppo provinciale PRC, Luca Baldelli – con la prima ho sollecitato la Provincia di Perugia a intavolare una vertenza con lo Stato centrale per il reintegro dei fondi destinati all’esercizio delle funzioni delegate e conferite, sulla scia dell’esempio vincente della Provincia i Padova, che ha visto riconosciute le proprie richieste in tal senso con una precisa e circostanziata sentenza . L’Assessore Mignini ha risposto assicurando l’impegno sia in sede UPI che singolarmente come Ente Provincia di Perugia. Nel caso in cui l’UPI non sblocchi la questione, che riguarda tutte le Province d’Italia e si è recentemente arricchita di una pietra miliare imprescindibile ( la citata sentenza ), la Provincia di Perugia metterà al lavoro il suo staff per vedersi riconosciute le giuste e legittime richieste . Un impegno serio e tangibile, corroborato da indirizzi di Giunta, che non ho potuto non apprezzare. Con la seconda interrogazione ho sollecitato un impegno in prima fila della Provincia sulla questione Indesit : tutelare i lavoratori e gli insediamenti produttivi delle Marche, che danno lavoro a tanti umbri e a tanti cittadini dei nostri territori , contro la logica perversa delle delocalizzazioni e della rincorsa al profitto. Il Vicepresidente Rossi ha promesso su questo il massimo impegno dopo aver dato corso già ad iniziative concrete di raccordo con la Regione. Sconcertante un dato : 70 milioni di euro investiti dal Gruppo Indesit all’estero per de localizzare, mentre in Italia si chiede la Cassa integrazione e si batte cassa foraggiando le dinamiche della rincorsa al profitto coi soldi di tutti noi ! Difesa dei lavoratori fino all’ultimo, ma anche una riflessione decisiva sull’uso delle risorse pubbliche e la riforma dell’istituto della Cassa integrazione, sempre più simile ad un comodo cuscinetto per i padroni : questo ho chiesto a gran voce, sulla scorta di un impegno anche della III Commissione da me presieduta che è stato decisivo per segnalare, porre all’attenzione della Regione e in qualche caso anche risolvere crisi aziendali che altrimenti sarebbero rimaste nel dimenticatoio . Ricordo che , grazie al’’efficace azione della III Commissione, non solo la Provincia viene ormai chiamata sistematicamente a tutti i tavoli, ma ha attivato anche una propria task force di raccordo con la Regioni sulle crisi aziendali “.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*