Le tasse aumentano, ma i tagli ai servizi causano sporcizia e degrado in tutta Perugia

dai Consiglieri comunali Sarah Bistocchi e Emanuela Mori (PD)
“Siamo stati raggiunti da centinaia di famiglie e studenti che vivono nella nostra città e hanno documentato (con le foto in allegato che porteremo in Consiglio Comunale) l’inaccettabile degrado urbano in cui versano ampie zone di Perugia. Quelli documentati nelle immagini – spiega Tommaso Bori, vice-presidente della Commissione competente in Igiene e Sanità – sono gli spazi pubblici di fronte alle case, alle scuole, ai luoghi di lavoro dei nostri concittadini. Proprio loro hanno più volte sollecitato la Giunta che, secondo quanto affermano, ha ignorato la loro voce e le loro legittime richieste.”

“Da un anno a questa parte le risorse per il decoro urbano, la pulizia di strade e piazze, la raccolta dei rifiuti e lo svuotamento dei cassonetti e la pulizia sono state drasticamente ridotte, alcuni servizi sono stati addirittura azzerati – sostengono le consigliere PD Emanuela Mori e Sarah Bistocchi – inoltre la scelta di delegare la pulizia, nonché, lo svuotamento dei cestini delle aree verdi, dei parchi cittadini e dei giardini storici alle associazioni territoriali sta causando gravi disagi alla popolazione. Infatti anche le stesse associazioni lamentano le difficoltà nell’assolvere a tutti gli obblighi, sovradimensionati rispetto alle loro forze, e imposti unilateralmente dall’amministrazione comunale nella convenzione per adottare le aree verdi, i parchi cittadini e i giardini storici.”

“Giusto un anno fa, proprio dagli stessi scranni oggi silenziosi e sordi alle richieste dei cittadini, si giustificavano i tagli con l’imminente e sostanzioso taglio alla Tassa sui Rifiuti per il 2015 – continua Bori del gruppo PD – ad oggi rimangono i tagli ai servizi, ma la TARI non solo non è stata ridotta, ma addirittura aumentata. Il tutto per ritrovarsi con uno stato indecoroso di accumulo di rifiuti, degrado e sporcizia che a Perugia non si era mai visto: oltre al danno anche la beffa.”

“Un sistema che non funziona, a cui si sommano insostenibili tagli alle risorse e il danno ai cittadini che non hanno avuto le agevolazioni promesse, ma addirittura l’aumento della tassazione: una miscela esplosiva i cui effetti negativi sono sotto gli occhi di tutti, come dimostrano le foto.”
“La situazione è divenuta inaccettabile, soprattutto a seguito della votazione di ieri della TARI, che accrescerà ulteriormente i costi a carico delle famiglie”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*