Agricoltura, Assoprol Umbria presenta risultati progetto Selfcutting

Assoprol Umbria presenta progetto Selfcutting

(umbriajournal.com) – Magione, 12 giu. – Un prototipo dotato di una barra di potatura con conducente a terra che fornisce valide risposte alle emergenze delle zone marginali e collinari dell’olivicoltura in Umbria, riducendo costi e tempi di potatura e migliorando la sicurezza dell’operatore contro i rischi di ribaltamento. È quello realizzato nell’ambito del progetto ‘Self cutting: sviluppo e sperimentazione di un prototipo di macchina potatrice per il recupero, la conservazione e la valorizzazione della biodiversità nel patrimonio olivicolo presente nelle aree marginali della regione Umbria’. I risultati del progetto, che ha visto Assoprol Umbria come capofila, insieme alle caratteristiche tecniche e le funzionalità della macchina, verranno presentati lunedì 18 giugno, alle 10, nella sede dell’azienda agricola  La Pucciarella, in località  Villa di Magione.

Dopo i saluti iniziali di Antonio Bachetoni Rossi Vaccari, presidente Assoprol Umbria, saranno Angela Canale di Assoprol Umbria e Pier Riccardo Porceddu, docente del Dipartimento di meccanica dell’Università degli Studi di Perugia,  a illustrare le attività e i risultati della sperimentazione.

Il progetto, realizzato con il finanziamento della Regione Umbria ai sensi del Piano di sviluppo rurale 2007/2013 con la  misura 124, ha visto tra i suoi partner la stessa azienda La Pucciarella e l’azienda agricola Antonio Bachetoni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*