Acli Terra, nasce l’associazione professionale agricola delle Acli

Acli Terra, nasce l'associazione professionale agricola delle Acli

Acli Terra, nasce l’associazione professionale agricola delle Acli che si occupa di agricoltura, ambiente e territorio.

Il 19 febbraio inizia a Perugia, con la presentazione pubblica alle ore 18 presso la sala della Vaccara di palazzo dei Priori, l’avventura di Acli Terra, l’associazione professionale agricola delle Acli che si occupa di agricoltura, ambiente e territorio che parte con la parola d’ordine “Ritorno alla Terra!”.

L’avvio di questo nuovo programma e progetto per il territorio è stato annunciato stamani (lunedì 15 febbraio), presso la sede Acli Perugia in via Sicilia n. 57, nel corso di una conferenza stampa a cui sono intervenuti Antony Xavier Ladis Kumar, presidente Acli Perugia, e Adriano Brozzi, nuovo presidente di Acli Terra Perugia.
Acli Terra raccoglie tra i propri soci, professionisti, dirigenti del settore agricolo, e semplici appassionati legati dall’amore per la terra, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo del territorio e del settore con un occhio di riguardo all’ambiente e alle piccole realtà sociali rurali come moltissime ce ne sono sul territorio umbro.
La storia di Acli Terra parte dal lontano 1947, durante la migrazione dei popoli dal sud al nord subito dopo la seconda guerra mondiale. Da quell’ora fino ad oggi instancabilmente l’ACLI Terra opera in difesa dei lavoratori contadini e dei territori rurali. Acli Terra, infatti, sostiene, anche attraverso forme giuridiche peculiari di assistenza tecnica ed organizzativa, opera nel quadro di una promozione più ampia volta alla difesa dell’ambiente, della qualità della vita, della garanzia alimentare e della salute, della valorizzazione delle produzioni agricole e delle forme di commercializzazione a tutela degli interessi convergenti di produttori e consumatori.

Oggi Acli Terra ricomincia anche a Perugia con un nuovo presidente Adriano Brozzi, appassionato della terra, e una nuova dirigenza innamorata della natura dell’Umbria.

Come associazione della galassia Acli, anche Acli Terra si ispira alla dottrina sociale della chiesa e riparte di slancio sulle parole di Papa Francesco nell’Enciclica Laudato Sii, per “un’ecologia integrale dell’uomo”, proponendo una visione e una guida etica dell’agricoltura del territorio e soprattutto vicina alle persone. L’obiettivo di portare un po’ di novità e di sviluppo sul nostro territorio, aiutando le aziende, soprattutto quelle più piccole e semiprofessionali che non trovano adeguati servizi proprio perché di modesta importanza economica, favorendo il loro sviluppo e integrazione rurale. Con ciò, non dimenticando tuttavia di fare rete con le realtà più grandi e organizzate, per le quali Acli Terra sarà facilitatrice d’incontro e d’intrapresa. Acli Terra infatti, grazie alla grande rete Acli, è in grado di fornire molti servizi mettendo a disposizione il grande potenziale dell’organizzazione.

Le Acli sono un’associazione pluralistica con una linfa che è “il sociale“, e opera sul territorio attraverso il Patronato, l’Ente di formazione Enaip, il Centro Assistenza Fiscale, la Federazione Anziani e Pensionati, l’Unione Sportiva, il Centro Turistico, l’Arte e Spettacolo e la Lega Consumatori. Attraverso questa molteplicità di servizi, le Acli di Perugia servono la Persona, la famiglia e la comunità.

Acli Terra parte già da subito con una piccola grande idea progettuale, tenendo conto della rete ACLI locali e nazionali e allo stesso tempo degli altri soggetti territoriali umbri interessati a promuovere lo sviluppo rurale: l’inclusione sociale collegata alla valorizzazione e recupero delle aree inutilizzate del territorio, con cui offrire fornitura di servizi e prodotti per le persone bisognose.
La terra si sta rivelando sempre più il luogo dove si risale la china dalla crisi economica e finanziaria di questi anni, ecco perché le Acli ritornano alla terra. Acli Terra rappresenta una scommessa e un’opportunità perché siamo convinti che con il lavoro della buona terra si ottengono sempre buoni frutti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*