A Perugia ‘La Carbonaia’ dell’ex cinema Lilli diventa un locale a ‘km38’

La Carbonaia con le sue particolari connotazioni

Materie prime provenienti da azienda di Montefalco distante 38 chilometri dal locale – In via Pellas 15 buona cucina, spettacoli culturali, live music e cocktail nel dopocena

(umbriajournal by Avi News) – PERUGIA Ogni città possiede degli edifici che raccontano un pezzo della sua storia. A Perugia ce n’è uno, l’ex cinema teatro Lilli, luogo di svago per tanti perugini fino a sedici anni fa, che ha ripreso ad attirare pubblico da dicembre 2015.

Nuovi sapori, antiche tradizioni Al civico 15 di via Pellas, infatti, ha aperto ‘La Carbonaia’, un nuovo ristorante che prende il nome proprio dal luogo in cui sorge, i locali che hanno ospitato la carbonaia (ancora visibile) che alimentava la centrale elettrica dello storico cinema. Nei 400 metri quadrati, ristrutturati in circa tre mesi, si ritrovano perfettamente integrati il vecchio e il nuovo di una Perugia e di un’Umbria che hanno ancora molto da raccontare alle future generazioni. Persino i muri ‘parlano’ attraverso le foto di Lillone il carbonaro, gli arredi industriali risalenti alla seconda guerra mondiale o altri elementi artificiali del territorio regionale, come i bulloni recuperati dalla Ferrovia centrale umbra, che si trovano appesi alle pareti color carbone. La cucina, poi, che è operativa dalle 19 alle 2, vuole unire ‘nuovi sapori e antiche tradizioni’.

Materie prime a ‘Km38’ Le materie prime utilizzate, vino, olio, tartufo, carne, ortaggi e pane sono a ‘km38’, ovvero l’esatta distanza esistente tra La Carbonaia e l’azienda agricola di Montefalco che la rifornisce. Punti forti del locale oltre alla cucina, in cui spicca la ‘fonderia dei sapori’, il palco che ospita spettacoli culturali, live music e cabaret in seconda serata (notevoli sono il sipario, lo schermo da cinema e il proiettore degli anni ’30, tutti originali) e i cocktail, ideali per accompagnare il dopocena.

Staff giovane, cucina a vista, intrattenimento “L’idea di dare nuova vita alla Carbonaia del Lilli – racconta Stefano Giaffreda – è nata da persone che volevano investire in questa zona della città dove le attività commerciali sono quasi sparite. Io ho dato quei piccoli consigli che si possono riservare agli amici che da imprenditori avviano un nuovo progetto, perché prima di loro sono stato gestore di locali e perché tutt’ora sono socio di uno del centro storico. La Carbonaia si contraddistingue per avere uno staff giovane e una cucina a vista che utilizza prodotti biologici di qualità direttamente forniti da un’azienda di Montefalco, di proprietà di uno dei soci. A questi elementi si aggiunge una programmazione serale, che spazia dalla musica live all’intrattenimento culturale in generale, e che vede la mia collaborazione e quella di ‘Prince’ Gianluca Liberali”.

Rossana Furfaro

1 Commento su A Perugia ‘La Carbonaia’ dell’ex cinema Lilli diventa un locale a ‘km38’

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*