A PERUGIA “BACK TO THE FUTURE.EU” PER DISCUTERE DEGLI SCENARI EUROPA 2020

A Perugia “Back to the future.eu” per discutere degli scenari Europa 2020
A Perugia “Back to the future.eu” per discutere degli scenari Europa 2020
A Perugia “Back to the future.eu” per discutere degli scenari Europa 2020

(UJ.com3.0 )by Avi News PERUGIA – Un momento di confronto, con alti esponenti a livello europeo, nazionale e regionale, per discutere di come dare nuovo impulso a produttività e competitività in Umbria. È “Back to the future.eu – Forum europeo sugli scenari Europa 2020: la sfida della Regione Umbria”, che si terrà venerdì 10 maggio, dalle 9 alle 13.30, “Alla Posta dei Donini” di San Martino in Campo, a Perugia. Il forum è organizzato da Regione Umbria e Sviluppumbria, società regionale per lo sviluppo economico dell’Umbria, rispettivamente capofila e partner dei progetti europei “Emma” e “Med Technopolis”, rivolti al mondo delle piccole e medie imprese e cofinanziati nell’ambito della priorità “rafforzamento delle capacità innovative”, prevista dal programma europeo di cooperazione transazionale Med 2007-2013.

La finalità dell’evento è comprendere gli scenari evolutivi del “Sistema Europa”, nei quali si inserisce appunto la sfida dell’Umbria rispetto al prossimo periodo di programmazione comunitaria 2014-2020.

Ad intervenire, dopo i saluti della presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, saranno Lucio Caporizzi, direttore regionale a Programmazione, innovazione e competitività dell’Umbria, e Mauro Agostini di Sviluppumbria. A seguire Francesco Tufarelli, capo di gabinetto del Ministero per gli affari europei, Nicola De Michelis, capo gabinetto aggiunto del gabinetto del commissario europeo per la politica regionale Johannes Hahn, Sabina De Luca, capo dipartimento per lo sviluppo economico e la coesione economica del Ministero dello sviluppo economico, Raffaele Liberali, capo dipartimento per l’università, l’alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca del Ministero dell’istruzione, università e ricerca, Andrea Tinagli, capo divisione infrastrutture, enti locali ed energia della Banca europea degli investimenti. La chiusura dell’incontro, moderato da Valerio Valla dello “Studio Valla European consulting”, è affidata al vicepresidente della Commissione europea, responsabile per industria e imprenditoria, Antonio Tajani.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*