Una tre giorni di confronto sul tema delle fattorie didattiche: a Perugia protagonista il modello Trasimeno

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

“Turismo creativo, il Trasimeno promotore di sana alimentazione e vita salutare”, questo il titolo del percorso promosso dalle Fattorie Didattiche del Trasimeno e dai Comuni di: Castiglione del Lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Piegaro, Tuoro sul Trasimeno; dall’Arcidiocesi di Perugia e Città della Pieve, Distretto Sanitario del Trasimeno, Cesvol di Perugia, Associazione “L’Olivo e la Ginestra” Studio naturalistico Hyla – Tuoro sul Trasimeno, Agenzia Mercurio – Passignano sul Trasimeno, che sarà presentato a Perugia, presso Umbrò, nella giornata di domenica 21 febbraio. L’appuntamento si inserisce all’interno della tre giorni (dal 19 al 21) promossa da Cia Umbria dedicata alle fattorie didattiche. Oggi sono soprattutto i giovani agricoltori a impegnarsi nella didattica in campagna, anche per rispondere alla domanda di informazione, sempre crescente, su tutto ciò che riguarda non solo la gestione dell’azienda agricola e degli allevamenti, ma anche l’adozione di sistemi di garanzia della qualità, la sicurezza alimentare e l’apprendimento di tecniche tradizionali di trasformazione dei prodotti e di ricette tipiche di ogni singolo territorio. A Perugia saranno messe a confronto, durante tutto il fine settimana, ma in particolare nella giornata di sabato 20, le esperienze maturate nelle diverse regioni italiane in tema di fattorie didattiche alla presenza di pedagogisti ed esperti del settore. La chiusura dei lavori è prevista per domenica, quando sarà discusso un documento di sintesi della “tre giorni”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*