Vuole il figlio per forza, ma non era il suo turno, denunciato per lesioni aggravate e minacce

Voleva prendere il figlio per il fine settimana, anche se non gli spettava, e al rifiuto della ex-compagna e del suo attuale convivente, ha perso le staffe, reagendo con violenza e colpendo la donna, incinta, all’addome con il casco della moto. Prima che arrivasse la Volante, ha anche tentato di colpirli con una grossa mazza di ferro, desistendo però quando ha capito che era già stata chiamata la Polizia.

Gli agenti intervenuti hanno chiamato il 118, e gli operatori, dopo aver visto che l’uomo aveva delle ferite al volto, lo hanno portato al Pronto Soccorso insieme alla donna. Dai controlli i sanitari hanno escluso danni al feto ed hanno medicato le ferite al volto dell’uomo, che uscendo dalla struttura e vedendo il figlio in attesa della madre, lo ha preso e portato con sé.

E’ stato rintracciato poco dopo dagli agenti che hanno riconsegnato il bambino alla madre.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*