Violenza alla famiglia, allontanato un cuoco 44enne

Divieto di avvicinamento alla sorella, al cognato e al nipote

Terni, lite violenta lite all’interno di un bar: tre romeni arrestati

Violenza alla famiglia, allontanato un cuoco 44enne

Sempre più cittadini si rivolgono, con fiducia, alla Polizia per l’attività di tutela che la Divisione Anticrimine, diretta dal Primo Dirigente Valeria Pagano, pone in essere per le vittime di Stalking. In caso più recente riguarda un 44enne indagato per violenza privata, percosse e atti persecutori nei confronti della sorella e della sua famiglia.

L’indagine è stata avviata dalla denuncia della parte offesa che in Questura ha riferito che il fratello, dopo la morte del padre, ha messo in atto comportamenti violenti nei confronti suoi e dell’altra sorella, domiciliata da tempo fuori regione.

Le motivazioni sono essenzialmente originate da motivi economici derivanti dalla eredità di un immobile di valore, le cui quote in proporzione sono state assegnate ai tre figli in parti eque.

La parte offesa, che da sempre ne ha curato la gestione, è stata accusata dal fratello di disparità in suo danno; quindi, conseguentemente ha attuato comportamenti violenti nei suoi confronti. Questi si sono concretizzati in più occasioni in spinte, graffi, lesioni e tentativi violenti di estrometterla dal mettere piede nell’immobile ove lui aveva volutamente trasferito il proprio domicilio.

Aggrediti anche il cognato, che ha sostenuto le difese dalla moglie. Con il provvedimento, richiesto dalla Procura della Repubblica dopo che sono state raccolte dagli investigatori della Divisione Anticrimine numerose testimonianze univoche, il G.I.P. ha sostenuto che l’indagato non deve avvicinarsi a meno di 500 metri dai luoghi frequentati abitualmente dalla parte offesa, dal suo marito e dai suoi figli.

Lo ha motivato con la circostanza che i comportamenti illeciti dell’indagato denotano un notevole decadimento dei suoi freni inibitori, nel quadro di un ricorso abituale a comportamenti prevaricatori verso i familiari che hanno assunto un carattere ossessivo, sia pure con periodi di apparente recessività.

Violenza alla famiglia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*