Via Marconi a Perugia sempre più pericolosa nell’incuria

per degrado un tratto di cordolo spartitraffico va si sta sgretolando

Via Marconi a Perugia sempre più pericolosa nell'incuria

Via Marconi a Perugia sempre più pericolosa nell’incuria da Gino Goti PERUGIA  – L’incuria, la disattenzione verso la segnalazione dei cittadini ha reso ancora più pericoloso il tratto di cordolo spartitraffico di via Marconi dopo che qualche ruota di grosso automezzo ha “sbezzicato” ancora il cordolo già fuori linea da mesi. Ora il pezzo di cemento che si è staccato da uno dei lastroni, se urtato da una ruota, può anche schizzare via e colpire persone, cose e mezzi in transito.

“Ma forse – afferma un passante presente allo scatto della foto – su questa strada non è passato nessuno che abbia segnalato il danno o che appartenga a qualche struttura comunale interessata a risolvere il problema.” Il “sistema” forse prevede che si giunga proprio agli estremi, a volte irreparabili, prima di intervenire.

Eppure la struttura addetta alla cura del territorio (U.O. Manutenzione e decoro urbano) tra il suo organico di 184 dipendenti conta anche una quindicina di “muratori” che potrebbero essere le persone più qualificate, per un intervento di modesta portata, a risolvere il problema.

Forse saranno decine in tutta la città, magari piccole cose, interventi rapidi…ma allora perché non si “attrezza” un automezzo (tipo il “tappabuche” del comune di Spoleto) con due persone a bordo che giri dall’alba al tramonto a risolvere direttamente e senza la presenza di geometri, ingegneri, architetti, minidirigenti e dirigenti (senza scomodare consiglieri e assessori), piccoli problemi che, intanto, darebbero un’idea di efficienza e di presenza dell’amministrazione comunale su un territorio che, altrimenti, sembra proprio di nessuno o di cui nessuno si interessa?

2 Commenti su Via Marconi a Perugia sempre più pericolosa nell’incuria

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*