Ventiseienne picchiata dall’ex, gli amici di lei pubblicano le foto su facebook

Divieto di accesso ai giornalisti in edificio gip Tribunale Perugia

PERUGIA – Venerdì mattina aveva riempito di botte la ex ragazza ventiseienne. Solo perché l’aveva trovata in discoteca qualche ora prima. Dove, per altro, la giovane si era recata in compagnia di una sua amica. Questa mattina il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Perugia, come riportato da tuttoggi.info, ha convalidato l’arresto del “picchiatore”, A.D.N., un 37enne perugino.

Per ragioni incomprensibili, dopo l’incontro in discoteca è scattato il raptus dell’uomo, talmente incontrollato da farlo arrivare a cercare la sua ex addirittura fino alla mattina del giorno dopo. La poveretta, che era stata raggiunta dall’ossessionato ex a casa dell’amica, dopo le botte era stata costretta a farsi medicare in ospedale. Tra i cazzotti e i calci, la ventiseienne aveva riportato un distacco delle ossa nasali, con frattura, più danni qua e là su tutto il corpo. I medici hanno detto che se la caverà in 30 giorni. Per lui, però, l’istituto disposto sarà quello di dover restare in casa dopo le 21.

Per il “picchiatore”, comunque, c’è stato anche un secondo giudice, forse più severo. Infatti gli amici della vittima hanno pubblicato, previa autorizzazione della ragazza, la foto delle condizioni in cui versa. Non solo: hanno anche taggato il “colpevole”. E sui social network è esplosa la rabbia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*