Uomo si dà fuoco a Terni, gravi le sue condizioni

A casa avrebbe lasciato un biglietto indirizzato alla moglie

Uomo si dà fuoco a Terni, gravi le sue condizioni

Uomo si dà fuoco a Terni, gravi le sue condizioni

Il 57enne di origini campane che venerdì mattina si è cosparso di benzina e dandosi fuoco, ha superato la notte ma versa in condizioni gravissime al Centro ustioni dell’ospedale di Pisa.

L’uomo e si è dato fuoco utilizzando due accendini. La drammatica vicenda è accaduta in via Marco Claudio a Terni, nei pressi della scuola De Amicis. Sono state, infatti, le stesse insegnanti ad accorgersi di quanto stava accadendo e ad avvisare i soccorsi. I passanti hanno cercato di salvare le sue gravi ustioni gettandogli acqua addosso. I vigili del fuoco sono subito arrivati sul posto.

Quando il 118 è arrivato sul posto l’uomo era ancora cosciente anche se il suo corpo era praticamente tutto ustionato. L’ambulanza a sirene spiegate ha trasportato l’uomo in Ospedale. Sembrerebbero gravissime le ustioni sul corpo. L’uomo è in fin di vita. L’elisoccorso del Lazio con Pegaso 44 decollato da Viterbo ha soccorso l’uomo con ustione di terzo grado sul 90% del corpo portandolo a Pisa al reparto grandi ustioni. L’intervento extraregione dell’elicottero A 109 della Regione nel pomeriggio.

Sul luogo anche gli agenti della squadra mobile della questura di Terni. La polizia ha avviato subito le indagini per cercare di comprendere quali siano state le cause che abbiano spinto l’uomo a questo gesto estremo. Si tratterebbe di un napoletano, a Terni da poco tempo. A casa avrebbe lasciato un biglietto indirizzato alla moglie. Il fatto sarebbe accaduto non lontano dall’ufficio per l’impiego, ma la vicenda non sarebbe legata a questioni di lavoro.

 

Uomo si dà fuoco

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*