Un caso di stalking scoperto, a Foligno, a causa della gelosia

L'aggressore, un extracomunitario di 35 anni, è stato rintracciato e, in quanto trovato anche in possesso di due coltelli, è stato denunciato anche per il reato di porto di oggetti atti ad offendere

FOLIGNO – Un caso di stalking è stato scoperto, dalla polizia ferroviaria di Foligno su coordinamento della Procura della Repubblica di Perugia. Su questo reato si aggiunge, pero’, anche quello di sfruttamento della prostituzione. Tutto a carico di uno straniero che, da quanto si apprende, avrebbe avuto una storia con una donna incontrata proprio in stazione lungo il primo binario. La signora, che era in compagnia del suo nuovo compagno, e il suo fidanzato erano stati fatti oggetto di atti persecutori. Si è accesa una lite al termine della quale l’italiano ha avuto la peggio e si è beccato un pugno in faccia. L’aggressore, un extracomunitario di 35 anni, è stato rintracciato e, in quanto trovato anche in possesso di due coltelli, è stato denunciato anche per il reato di porto di oggetti atti ad offendere. E” stato infine segnalato all”autorita” giudiziaria per avere fornito false generalita”. L”uomo, irregolare sul territorio nazionale e gia” destinatario di numerosi ordini di espulsione, e” risultato anche gravato da numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la persona. Secondo quanto si e” potuto apprendere fino ad ora, gli vengono contestati i reati di stalking, violenza privata, lesioni personali e sfruttamento della prostituzione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*