Umbertide, sorpreso a rubare candelabri all’interno di una chiesa

L'uomo ha provato a fuggire e, una volta raggiunto, si è scagliato contro i militari, che però lo hanno bloccato.

Umbertide, sorpreso a rubare candelabri all’interno di una chiesa
carabinieri

Umbertide, sorpreso a rubare candelabri all’interno di una chiesa

Un algerino di 39 anni, senza fissa dimora, nella notte tra sabato e domenica scorsa è stato arrestato dai carabinieri del radiomobile di Città di Castello per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. La pattuglia, poco dopo mezzanotte, lo ha sorpreso dentro la sagrestia di una chiesa di Umbertide. L’uomo ha provato a fuggire e, una volta raggiunto, si è scagliato contro i militari, che però lo hanno bloccato.

Il nordafricano – prima del loro arrivo – riferisce l’Arma tifernate – si era già appropriato di due candelabri del ‘700 in legno, di uno zaino contenente varie paia di scarpe e di chiavi della parrocchia, per un valore complessivo di 4.000 euro circa. La refurtiva è stata restituita al parroco del posto.

Al termine degli accertamenti, lo straniero è stato arrestato in flagranza di reato e trattenuto in camera di sicurezza. Ieri mattina, il GIP del Tribunale di Perugia ha convalidato l’arresto e, nella stessa giornata, a seguito di richiesta di patteggiamento della pena, è stata emessa anche sentenza di condanna a mesi di 10 di reclusione.

Umbertide

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*