Umbertide, rintracciato e arrestato spacciatore albanese, doveva scontare la pena

Arresto

UMBERTIDE – I Carabinieri della Stazione di Umbertide hanno arrestato un cittadino albanese di 40 anni. L’uomo, già residente in un altro comune della provincia di Perugia, da qualche settimana era domiciliato in un appartamento di Umbertide. Era ricercato perché doveva espiare una pena definitiva ad 1 anno circa di reclusione. Nel 2013 era stato arrestato vicino Perugia per spaccio di stupefacenti e, dopo un breve periodo di detenzione, rimesso in libertà in attesa del processo. Il 40enne, con regolare permesso di soggiorno, è stato successivamente condannato e la pena inflitta è divenuta recentemente definitiva ed eseguibile. Per tale motivo a suo carico era stata emessa un’ordinanza di esecuzione pena. I militari della Stazione di Umbertide lo hanno rintracciato in un’abitazione del centro, regolarmente presa in locazione da una connazionale, e lo hanno tratto in arresto.

I militari dell’aliquota radiomobile della Compagnia Città di Castello, negli ultimi giorni hanno invece denunciato in stato di libertà altri due automobilisti per guida sotto l’influenza dell’alcool. Si tratta di un 43enne ed un 25enne, italiani, residenti a Città di Castello. Fermati in due distinte occasioni in tarda ora, sono entrambi risultati ubriachi. Le patenti sono state ritirate ed i rispettivi veicoli sottoposti a sequestro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*