Primi d'Italia

UMBERTIDE, NEL 2010 COMMETTE UNA RAPINA IN UNA PIZZERIA, ARRESTATO

Carcere Capanne
Carcere Capanne
Carcere Capanne

(umbriajournal.com) UMBERTIDE – Ad agosto 2010 fu arrestato in flagranza di reato con l’accusa di rapina aggravata. In quell’occasione un italiano 46enne residente ad Umbertide, con piccoli precedenti penali, dopo aver mangiato una pizza non solo si rifiutò di pagare, ma minacciò la cassiera con un coltello, asportando parte dell’incasso e dandosi alla fuga.

Le indagini condotte dai Carabinieri di Città di Castello permisero in poco tempo di identificare e bloccare il rapinatore, che fu tratto in arresto.

Al termine del processo di primo grado l’uomo fu condannato ad un anno di reclusione. Alcuni giorni fa, al termine dell’iter processuale, la condanna è divenuta definitiva e la Procura della Repubblica di Perugia ha emesso un ordine di esecuzione.

I Carabinieri della Stazione di Umbertide, ricevuto il provvedimento, hanno rintracciato il 46enne prelevandolo dalla sua abitazione. Una volta arrestato è stato tradotto presso il carcere di Perugia Capanne.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*