Ubriaco picchia fidanzata e aggredisce agenti, per lui subito arresto a Terni

Calci, pugni e graffi e tentati morsi ai poliziotti, arrestati a Terni fratello e sorella
Foto di repertorio

Alcuni testimoni l’hanno vista correre in via Battisti in piena notte, piangendo e gridando che l’avevano picchiata e pensando ad un’aggressione hanno chiamato il 113. La pattuglia della Squadra Volante è arrivata subito, contemporaneamente ad un giovane che si è avvicinato alla ragazza, insultandola. La ragazza ha raccontato alla Polizia che stava a casa del suo fidanzato, e dopo aver bevuto molto, avevano litigato e per questo voleva andare a dormire in albergo, contro il parere di lui che voleva invece farla rientrare in casa.

Gli agenti, dopo aver identificato il giovane – un ternano di 29 anni con precedenti di polizia – visibilmente alterato dall’alcool, gli hanno chiesto di portare gli effetti personali della ragazza, in modo che potesse andare in albergo, dato che non ne voleva proprio sapere di tornare da lui, ma per tutta risposta, iniziava ad insultarli e a minacciarli, fino a colpirli con calci e pugni, ferendoli.

Alla fine, il ragazzo è stato portato in questura e rinchiuso nelle celle di sicurezza in attesa del rito direttissimo di oggi, dove dovrà rispondere di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*