Ubriaco colpisce il cofano della volante ed insulta gli agenti

controlli afromarket

Stanotte la Volante di Perugia, impegnata nel pattugliamento del centro storico, ha incrociato a Corso Vannucci due sudamericani che stavano discutendo animatamente.
Entrambi apparivano brilli e gli agenti gli hanno detto di smettere di fare confusione e di andarsene a dormire; uno dei due ha raccolto l’invito, mentre il secondo, un peruviano del 1989, ha reagito in modo inatteso.

Egli, ad alta voce, ha detto ai poliziotti che non dovevano infastidirlo e che avrebbero dovuto andarsene ed occuparsi di altro; poi, del tutto inopinatamente, ha colpito con un pugno il cofano della Volante, causando una lieve abrasione.
A quel punto, gli agenti lo hanno portato in Questura.

Qui il peruviano, visibilmente ubriaco, ha continuato ad inveire contro gli agenti ed è perfino arrivato a minacciarli.
Infatti, spinto dai fumi dell’alcol, ha millantato importanti conoscenze in ambito forense, dicendo ai poliziotti che si sarebbe ricordato di loro e che grazie al suo legale li avrebbe ben presto rovinati.

Al termine del suo show, la Polizia ha denunciato il 26enne per i reati di danneggiamento, oltraggio, resistenza e minacce a pubblico ufficiale.
Poi, accertatisi che aveva ormai smaltito la sbornia, gli agenti lo hanno lasciato andare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*