Primi d'Italia

Ubriachi alla guida, 11 persone segnalate

Arrestato pericoloso spacciatore albanese
carabinieri

Ubriachi alla guida, 11 persone segnalate. Nel fine settimana appena trascorso i reparti della Compagnia Carabinieri di Terni hanno intensificato i servizi di controllo del territorio predisponendo l’impiego di ulteriori pattuglie nei luoghi del capoluogo e dei comuni limitrofi di maggior concentrazione della popolazione negli orari di maggior afflusso di gente.

I militari operanti hanno proceduto, per strada ed all’interno di vari esercizi pubblici, al controllo ed all’identificazione di oltre 300 persone e quasi 250 auto/motoveicoli, elevando sanzioni amministrative per oltre 10.000 € nonché alla verifica di 30 soggetti sottoposti a varie misure detentive all’interno delle rispettive abitazioni.

Tra i molti conducenti controllati 2 venivano denunciati in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcoolica:

– un 31enne aretino disoccupato che faceva registrare un tasso alcoolemico di quasi 0,92 gr/l;

– un 43enne operaio ternano che risultava avere un tasso di alcool nel sangue pari a oltre 1,15 gr/l;

Nel corso dei controlli venivano deferiti in stato di libertà altre nove persone:

– una 40enne romana disoccupata pregiudicata veniva deferita all’A.G. per minaccia, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale;

– un 44enne operaio pregiudicato abruzzese perché trovato in possesso di un coltello a serramanico del genere proibito.

– un 38enne ed un 26enne romeni pregiudicati, riconosciuti quali autori di vari furti all’interno dei negozi di un centro commerciale cittadino di oggetti per un valore di 1.000 € circa;

– un 35enne ternano disoccupato pregiudicato che sottoposto agli arresti domiciliari veniva trovato nel centro cittadino e pertanto deferito all’A.G. per evasione;

– un 45enne ternano disoccupato pregiudicato che trovato in possesso di alcuni dosi di sostanze stupefacente verosimilmente del tipo “cocaina”, veniva denunciata per detenzione ai fini di spaccio;

– tre individui sottoposti agli obblighi della sorveglianza speciale venivano deferiti all’A.G. per inosservanza agli stessi in quanto durante i controlli venivano trovati in compagnia di persone pregiudicate.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*