TURISTI SI PERDONO NEI BOSCHI RINTRACCIATI DAI CARABINIERI

carabinieri(UJ.com3.0) CITTA’ DI CASTELLO – Una coppia di turisti italiani ieri sera si è persa nei boschi tra Pietralunga ed Umbertide. I due, residenti in Liguria, a bordo della loro autovettura, stavano facendo rientro presso una struttura ricettiva ubicata in una zona particolarmente isolata di Pietralunga dopo aver effettuato una gita sul lago Trasimeno. A quanto pare, giunti ad Umbertide, hanno chiesto indicazioni stradali ad un passante il quale gli ha consigliato una scorciatoia. La strada indicata però li ha fatti addentrare nella boscaglia e, man mano che avanzavano, il terreno è diventato sempre più accidentato e, a causa delle piogge battenti, infangato. L’autovettura ad un certo punto è rimasta bloccata in una pozza formatasi su quella che è poco più di una mulattiera. Non riuscendo a proseguire, verso le 21.00 i due hanno infine deciso di chiedere aiuto ed hanno chiamato il 112. Alle ricerche hanno preso parte una pattuglia della Stazione di Pietralunga, una dell’Aliquota Radiomobile ed una della Stazione di Umbertide, a bordo di fuoristrada.

Le attività di soccorso sono proseguite per diverse ore poiché i turisti non erano stati in grado di fornire riferimenti circa le strade percorse. I loro cellulari inoltre risultavano quasi sempre irraggiungibili e, quindi, non rintracciabili. I Carabinieri hanno esteso le ricerche a diverse zone boschive ed impervie, utilizzando anche segnali acustici e luminosi. Solo verso le 00.30 la pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, in zona San Benedetto del Comune di Pietralunga, dopo aver percorso circa 150 chilometri tra boschi, strade secondarie e sentieri, è riuscita a rintracciare l’autovettura ed a salvare la coppia la quale ha manifestato notevole gratitudine verso i militari.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*