Ha truffato una commerciate, carabinieri denunciano falsa funzionaria di società scommesse

Una commerciante di Città di Castello è rimasta vittima di un’abile truffatrice spacciatasi per funzionaria di una nota società operante nel settore dei giochi e delle scommesse. Circa un mese fa la commerciante ha ricevuto una telefonata da parte della sedicente funzionaria, con la quale le veniva comunicato che da complesse verifiche, era emerso che la sua attività aveva errato, per difetto, nel versare alcune competenze alla citata società.

Nonostante le perplessità della vittima, la truffatrice è riuscita a convincerla dell’esattezza dei calcoli e, quindi, della mancata corresponsione di alcune migliaia di euro.

Per sanare la situazione di morosità, alla commerciante è stato chiesto di effettuare alcuni versamenti in favore di una carta postepay. La vittima, assolutamente certa della legittimità della richiesta, ha ottemperato versando circa 2.000 euro.

A distanza di qualche giorno però, ripensando alla vicenda, si è insospettita ed ha contattato la società. Ha così scoperto che non solo non vi erano errori contabili, ma che nessun funzionario l’aveva contattata.

Alla commerciante non è rimasto altro da fare che sporgere denuncia presso la Stazione Carabinieri di Trestina. I militari hanno immediatamente avviato le indagini riuscendo, grazie a meticolosi accertamenti e riscontri, ad identificare la truffatrice. Si tratta di una 51enne residente in Toscana, già ben conosciuta alla giustizia per analoghe truffe commesse in diverse regioni italiane.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*