Truffa azienda di Fabro, beccato l’autore dei fatti

I Carabinieri della Stazione di Fabro (TR) hanno denunciato a piede libero per truffa un 49enne pregiudicato di Acerra (NA).

L’uomo, che precedentemente era domiciliato proprio a Fabro (TR) in frazione Colonnetta, spacciandosi quale rappresentante di una società di telefonia, con un raggiro costituito dal fargli sottoscrivere un contratto telefonico più vantaggioso di quello al momento in essere, convinceva il titolare di una ditta del posto a consegnarli copia dei documenti personali e della sua società.

Il contratto proposto era però fasullo ma le copie dei documenti così acquisite in maniera fraudolenta, poi contraffatte, venivano utilizzate dal truffatore per stipulare con più società contratti di utenze di vario tipo ed acquistare svariati materiali (telefoni cellulari, stampanti, decoder, schede telefoniche, computer palmari, modem, chiavette usb, cordless, fax, pc, notebook, macchine fotografiche, bluetooth…..).

L’Arma di Fabro arrivava all’identificazione del soggetto autore del reato sia sulla scorta delle indicazioni della vittima ma anche perché nei confronti dell’uomo, gravato da molteplici precedenti penali per truffe compiute con analoghe modalità e tuttora in carcere nel casertano in quanto indagato per una tentata estorsione, la Procura della Repubblica di Arezzo aveva emesso un decreto di perquisizione eseguito proprio da quegli stessi militari che nella sua abitazione aveva sequestrato una montagna di documenti e materiali vari frutto di precedenti truffe messe a segno ai danni di soggetti dell’aretino.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*