Travolto sulla Pievaiola, indagato il 22enne alla guida dell’auto

Una prima ricognizione cadaverica sul corpo di Federico Fagioli è stata fissata per martedì 12 maggio. Il 19enne è stato investito domenica notte lungo la Pievaiola da un’auto, mentre camminava insieme ad un amico, ricoverato e poi dimesso con una prognosi di 8 giorni. Il magistrato di turno, Mara Pucci, ha disposto che all’esito di questa ricognizione, si deciderà se procedere con l’esame autoptico o restituire la salma alla famiglia. L’esame sarà eseguito dal medico legale Massimo Lancia. Il giovane è stato investito da un altro ragazzo di appena 22 anni, adesso iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo. Il ragazzo è stato interrogato dalla polizia municipale, intervenuta immediatamente sul luogo dell’incidente. Riferendo che, duecento metri prima dell’abitato di Strozzacapponi, durante un sorpasso, si è trovato improvvisamente di fronte i due giovani. Senza riuscire ad evitare l’impatto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*