Primi d'Italia

Trattati di Roma, no voli su Norcia per vertice europeo, impegnati circa 300 uomini e donne di tutte le forze di polizia

La misura è stata adottata nel piano di sicurezza per garantire la sicurezza del vertice

Trattati di Roma, no voli su Norcia per vertice europeo, impegnati circa 300 uomini e donne di tutte le forze di polizia

Trattati di Roma, no voli su Norcia per vertice europeo, impegnati circa 300 uomini e donne di tutte le forze di polizia NORCIA – Oggi a Norcia si riunisce la presidenza del Parlamento europeo (presidente, vicepresidenti e presidenti del gruppo politici) nell’ambito delle cerimonie per il 60/O anniversario dei Trattati di Roma. Saranno presenti 9 Presidenti dei Gruppi del Parlamento Europeo e del Boureau di Presidenza, presieduto dall’on. Antonio Tajani. A fare gli onori di casa il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno e la Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini. Insieme a loro i Presidenti delle regioni colpite dal sisma Zingaretti, per il Lazio, Ceriscioli, per le Marche e D’Alfonso per l’Abruzzo e il presidente dell’Anci De Caro. Presenti anche il Commissario straordinario Errani e il Capo Dipartimento Protezione Civile, Curcio. Prevista anche la presenza del Premier, Paolo Gentiloni, ma su questo non c’è ancora conferma. La riunione anticipa le celebrazioni del 60mo anniversario della firma del Trattato di Roma, e chiude le celebrazioni benedettine 2017, che hanno segnato una nuova primavera per la città di Norcia.

«È un gesto simbolico e di vicinanza delle istituzioni europee alla nostra gente colpita dal sisma. Dobbiamo ricostruire ciò che il terremoto ha distrutto e lacerato, sostenere la forza resiliente della popolazione ma anche ricostruire il progetto europeo che ha bisogno della fiducia e del consenso dei cittadini ». E’ quanto scrive questa mattina sul proprio profilo facebook, Catiuscia Marini, presidente della Regione Umbria.  Gli esponenti del Parlamento europeo al termine dei lavori visiteranno la città di San Benedetto, recandosi davanti alla Basilica quasi completamente distrutta dal sisma. La presenza del Parlamento Europeo a Norcia, significa anche la vicinanza dell’Europa a Norcia e a tutte le realtà duramente colpite dagli eventi sismici del 2016. Nell’incontro di Norcia si parlerà di quanto possa dare San Benedetto all’Europa, in termini di unità e fratellanza tra i popoli, in un momento in cui si parla di brexit e soffiano venti anti europeisti, negli Stati membri prossimi a nuove elezioni.

Volo interdetto su Norcia. La misura è stata adottata nel piano di sicurezza per garantire la sicurezza del vertice. Nel dispositivo di prevenzione e controllo del territorio saranno impegnati circa 300 uomini e donne di tutte le forze di polizia. Misure già in atto e operative finché i vertici del Parlamento europeo non lasceranno l’area. Nei controlli saranno impegnati anche un elicottero della polizia, unità cinofile, artificieri e altro personale specializzato. Bonifiche sono già state attuate in tutti i luoghi interessati per l’incontro e proseguiranno per la giornata del vertice. Controlli anche lungo le strade d’accesso all’area di Norcia dove tutti gli incroci sono presidiati. “Stiamo facendo e faremo tutto il necessario per garantire la sicurezza delle personalità presenti” ha sottolineato il questore di Perugia Francesco Messina.

Di seguito il  programma della visita a Norcia prevede:
Ore 10.30-11.15 sessione di lavoro presso le tensostrutture presenti in zona campo sportivo.
Ore 11.30 -11.45 conferenza stampa presso tensostrutture presenti in zona campo sportivo dove è allestita anche una sala stampa
Ore 11.45- 12.30 incontro con società civile, referenti delle attività produttive e commerciali del territorio
Ore 12.30- 13.15 percorso nel centro storico per arrivare a Piazza San Benedetto.
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*