Trasimeno, rischiano di affondare, salvati da agenti provinciali

POLIZIAprovincialeLAGOTRASIMENO – Stavano imbarcando acqua nel canotto e per loro è stato provvidenziale il tempestivo intervento della Polizia provinciale di Perugia. Devono aver passato un “brutto quarto d’ora” i due giovani olandesi che sono stati tratti in salvo dagli agenti provinciali nelle acque del lago Trasimeno. A causare l’incidente le condizioni avverse del tempo (intorno alle 15 sul lago soffiava un forte vento e si stavano alzando le onde), ma probabilmente anche l’imprudenza che deve aver spinto due ventenni olandesi, ospiti del Camping Kursal di Passignano, a prendere il largo, fino a che il loro piccolo canotto non ha iniziato ad imbarcare acqua. Quando gli uomini della Polizia provinciale di Perugia, allertati dall’Ufficio Navigazione di Umbria Mobilità, sono intervenuti a bordo di un motoscafo, l’imbarcazione si stava avvicinando ad Isola Minore e i due ragazzi si stavano affannando con i remi per mettersi in salvo. Immediatamente recuperati, i giovani olandesi sono stati ricondotti al Kursal, dove sono giunti piuttosto provati, ma fortunatamente illesi.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*