Terremoto avvertito in Umbria, nessun danno, situazione sotto controllo

Terremoto avvertito in Umbria, nessun danno, situazione sotto controllo
Terremoto avvertito in Umbria, nessun danno, situazione sotto controllo

Terremoto avvertito in Umbria, nessun danno, situazione sotto controllo
E’ stata avvertita anche a Città di Castello la scossa di terremoto di magnitudo 3.9 è registrata stamani, 19 settembre 2015, in provincia di Pesaro-Urbino. Lo si apprende dai vigili del fuoco che al momento non segnalano problemi di alcun tipo nell’Alto Tevere umbro. Qualche telefonata per avere informazioni su quanto successo è invece giunta all’osservatorio sismologico Bina di Perugia.

La scossa di terremoto di magnitudo è stata preceduta da altre due scosse nella serata di ieri. La più forte, di magnitudo 3.6, è stata
registrata dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 21:24 e avvertita anche in alcuni comuni dell’Umbria e della Toscana vicini all’epicentro; alle 23:22 nuovo movimento sismico, di magnitudo 2.

“A Città di Castello sono state avvertite tra ieri sera e stamattina alcune scosse di terremoto riguardanti un fenomeno sismico che non ha avuto il proprio epicentro nel nostro territorio, ma nella provincia di Pesaro-Urbino, e non ha prodotto, per quanto ci risulta, danni a cose o persone in città”.

E’ quanto afferma il sindaco Luciano Bacchetta a proposito dello sciame sismico che sta interessando l’area dei comuni marchigiani di Mercatello sul Metauro, Borgo Pace e Sant’Angelo in Vado.

“Gli organi preposti stanno monitorando attentamente la situazione, che – puntualizza Bacchetta – non presenta al momento criticità particolari”.

Terremoto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*