Terni, sempre più ubriachi alla guida, 11 persone denunciate e 4 segnalate

CARABINIERI TERNI

Il passato weekend e nei primi due giorni della settimana in corso questo Comando ha messo in campo in tutta la provincia, utilizzando i militari dei reparti dipendenti, un servizio rinforzato di controllo del territorio. I numerosi equipaggi dispiegati hanno proceduto al controllo delle principali vie di comunicazione del territorio e dei punti di maggiore aggregazione della popolazione. Il dispositivo così realizzato ha permesso di:
– procedere al ritiro di 5 patenti di guida di altrettanti conducenti tutti risultati positivi all’abuso di alcool:
 un 70enne pensionato ternano che, fermato a Terni in Viale dello Stadio alla guida della propria jeep, faceva registrare un valore del tasso alcoolemico di quasi 1,5 g/l;
 un 59enne operaio ternano che, anche lui fermato nel capoluogo sempre in Viale dello Stadio alla guida della sua berlina, risultava avere un tasso alcoolemico pari ad 1 g/l;
 un 59enne pensionato di Todi che, controllato in centro a Terni alla guida del proprio veicolo, faceva segnare un tasso alcoolemico di 0,8 g/l;
 un 47enne di Giove (TR) che, incappato nei controlli ad Amelia (TR) in Piazza XXI Settembre con la propria city car, faceva fermare il valore del proprio tasso alcoolemico ad 1,5 g/l;
 un 34enne operaio pregiudicato di Spoleto (PG) con precedenti di polizia che, in evidente stato di ebbrezza alcoolica, sottoposto a controllo a Terni nei pressi del centro storico, dopo essersi reso conto di aver fatto registrare un tasso di concentrazione di alcool nel sangue superiore al consentito, dava in escandescenza ed ostacolava l’operato dei militari venendo denunciato in stato di libertà anche per minaccia, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale;
– denunciare in stato di libertà per porto abusivo di arma da taglio ed arma impropria un 52enne operaio ternano che a Terni nella notte, notata in lontananza una “gazzella” che stava operando in Viale dello Stadio, spegnendo i fari e cambiando repentinamente direzione, cercava inutilmente di eluderne il controllo ma veniva raggiunto dall’equipaggio che gli sequestrava, occultati nel vano portaoggetti e nel bagagliaio, un coltello con lama di 20 cm ed una mazza da baseball;
– denunciare in stato di libertà per minaccia a pubblico ufficiale un 60enne impiegato di Allerona (TR) che, controllato in centro ad Orvieto, a seguito della contestazione di alcune violazioni al Codice della Strada, minacciava i militari operanti;
– denunciare in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio un 40enne marocchino con precedenti specifici di polizia che, nel corso di un mirato controllo effettuato su segnalazione dei cittadini nel Parco dei Pini a Narni (TR), comune nel quale lo stesso è residente, veniva trovato in possesso di quasi 15 grammi di hashish;
– segnalare quali assuntori di sostanze stupefacenti alla Prefettura di Terni 4 soggetti:
 un 21enne amerino che, controllato la notte nei pressi del campo sportivo di via Roma ad Amelia, veniva trovato in possesso di 1 grammo di hashish, 3 di marijuana ed 1 di cocaina;
 un 21enne macedone disoccupato residente in frazione Castel dell’Aquila di Montecastrilli che veniva sorpreso di notte in quel centro mentre stava fumando uno spinello e nascondeva addosso alla persona 5 grammi di hashish;
 2 peripatetiche, entrambe 39enni brasiliane residenti in Spagna, trovate con 3 grammi di marijuana;
– denunciare in stato di libertà per violazione degli obblighi imposti dal Questore di Terni 2 nomadi romene, una 30enne ed una 28enne entrambe provenienti dal campo nomadi di Aprilia (LT) di via della Chimica, che, nonostante fossero destinatarie del divieto di ritorno nel Comune di Narni (TR) venivano in due distinte occasioni sorprese nei pressi della Stazione Ferroviaria di Narni Scalo;
– denunciare in stato di libertà per disturbo del riposo delle persone un 37enne di Lugnano in Teverina (TR) che in piena notte con la propria autovettura provocava rumori molesti a Giove vocabolo Cipressi provocando le giuste lamentele dei residenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*